IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caldo, ecco il programma di interventi di prevenzione e assistenza del distretto sociale savonese

Le iniziative sono rivolte in particolare alla popolazione anziana del nostro territorio

Più informazioni su

Savona. Anche per l’estate 2017 il distretto sociale numero 7 “Savonese” promuove una serie di azioni finalizzate alla prevenzione e al controllo di situazioni di disagio e di rischio per le condizioni di salute, rivolte in particolare alla popolazione anziana del nostro territorio, eventualmente determinate ed amplificate da condizioni climatiche caratterizzate da ondate di calore.

Gli interventi si inseriscono in un progetto generale fondato sul principio di continuità assistenziale e di cura, finalizzato ad intercettare preventivamente le condizioni di rischio e/o bisogno mediante un servizio sociosanitario a bassa soglia, coordinato dai distretti, in collaborazione funzionale con l’associazione temporanea di scopo distrettuale, gli ambiti territoriali sociali, le risorse della solidarietà sociale del territorio, quali associazioni di volontariato, buon vicinato e sportelli delle organizzazioni sindacali e il dipartimento cure primarie ed attività distrettuali dell’As 2 Savonese.

Tali azioni si inseriscono nel sistema nazionale di previsione/allerta delle ondate di calore sulla salute promosso dal Ministero della salute, d’intesa con il Centro per la prevenzione ed il controllo delle malattie (CCM), denominato Heat Health Watch Warning System (HHWWS).

Le azioni promosse sono diverse. In primis l’attivazione di un call center al numero verde gratuito 800 99 59 88, attivo tutti i giorni della settimana, festivi compresi, dalle ore 8.00 alle ore 20.00, con funzioni di ascolto, assistenza a distanza, aiuto ed orientamento alla persona e alla famiglia e di smistamento delle segnalazioni ricevute ai singoli soggetti della rete (distretti sociosanitari, medici di medicina generale, forze dell’ordine, vigili del fuoco, polizia municipale e associazioni di volontariato).

Poi l’attivazione sul territorio distrettuale dei “Custodi Sociosanitari” (operatori con compiti di monitoraggio ed osservazione quotidiana delle persone a rischio). I Custodi si occuperanno dei casi segnalati per il nostro territorio e il monitoraggio telefonico e/o le visite domiciliari saranno effettuate sulla base del piano individualizzato di assistenza predisposto dai servizi sociali.

C’è la possibilità di conoscere, per ogni specifica area urbana, le condizioni meteo-climatiche che possono avere un impatto significativo sulla salute delle categorie più esposte, mediante accesso ai bollettini giornalieri, prodotto dal Sistema nazionale di previsione e allarme (disponibili all’indirizzo).

Ancora, c’è la possibilità per i cittadini, gli operatori ed i soggetti istituzionali, di avere informazioni aggiornate e documenti tecnici utili a migliorare le conoscenze sui rischi del caldo e sulle misure da adottare per prevenirli, mediante accesso al link.

I cittadini che intendono rivolgersi ai servizi sociali possono contattare, a seconda del Comune di residenza, diversi numeri. Per il Comune di Savona (area non autosufficienza e disabilità in via Zara e con referente Simona Icardo) il numero 019-820661; per l’ambito territoriale sociale di Albisola Superiore (in via Turati con referente Cristina Palli) il numero 019-482295 (5); per l’ambito territoriale sociale di Varazze (in via Nazioni Unite con referente Stella Buttiglieri) il numero 019-9390207; per l’ambito territoriale sociale di Sassello, Mioglia, Stella, Urbe, Pontinvrea, Sassello (con sede in piazza Concezione a Sassello e referente Daniele Pitto) il numero 019-724103 (6); per l’ambito territoriale sociale di Vado Ligure, Spotorno, Bergeggi, Quiliano e Vado Ligure (con sede in via Caduti per la Libertà e referente Silvia Rebattoni) il numero 019-883949.

Le segnalazioni per l’attivazione del servizio dei custodi sociosanitari possono essere presentate dai servizi sociali territoriali, dai medici di medicina generale e dalle associazioni di volontariato.

Per stabilire il Piano Individualizzato di Assistenza i servizi sociali compilano una scheda di valutazione che determina, sulla base di una serie di caratteristiche personali e socio-ambientali, il numero di accessi settimanali e/o contatti telefonici e la tipologia di prestazione (intervento del volontariato, custode sociosanitario, entrambi).

Per ulteriori informazioni è possibile prendere contatti con il Distretto Sociale n. 7 Savonese, Via Quarda Inferiore n. 4 a Savona, Tel. 019/83105533, Fax 019/83105526; mail: segreteria.tecnica@comune.savo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.