IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto 2017, il gelato offerto ai disabili diventa un caso: “Sotto elezioni, solo una coincidenza?”

Giancarlo Maritano attacca Ester Cannonero: "E' candidata con Canepa, perché proprio ora questa iniziativa?"

Borghetto Santo Spirito. “Apprendiamo dalla stampa online (solitamente ben informata) che giovedì 1 giugno si è inaugurato un nuovo ciclo di volontariato: la signora Ester ha offerto ai disabili della Residenza il Sestante di Borghetto SS. un gelato conviviale. Ottima iniziativa, ma una domanda sorge spontanea: perché proprio ora e non prima, non sarà forse che il giorno 11 giugno ci sono le elezioni comunali e guarda caso la signora Ester é una candidata nella lista del signor Canepa Giancarlo in quota Lega?”.

E’ questo il sospetto avanzato dal candidato sindaco Giancarlo Maritano dopo la notizia data da IVG.it di un pomeriggio “diverso” presso la residenza protetta Il Sestante, tra gelato e musica. Nei giorni scorsi infatti i ragazzi diversamente abili precedentemente alloggiati presso l’Istituto Psico-Pedagogico di Toirano hanno trascorso un pomeriggio in allegria, cantando al karaoke e ballando tutti insieme dopo aver gustato un gelato offerto da Ester Cannonero.

Gelato e Musica Borghetto Santo Spirito

Cannonero, divenuta Cavaliere della Repubblica anche grazie ad iniziative di questo genere, è però candidata nella lista di Gancarlo Canepa: da qui la velata accusa di Maritano. “Anch’io faccio volontariato dalla parte opposta della strada, per intenderci nell’edificio dell’Unitalsi – afferma il candidato sindaco – garantendo, in caso di necessità, l’assistenza sanitaria gratuita agli ospiti della struttura. Ma ci sono due differenze: lo faccio da molti anni e quindi in tempi non sospetti (e soprattutto non alla vigilia delle elezioni comunali), e lo faccio con persone straniere (bielorusse od ucraine) per motivi di tolleranza e di inclusione sociale (due parole che non mi sembra facciano parte del vocabolario leghista) oppure con persone lombarde, quindi con persone che non mi possono votare”.

“So benissimo che qualcuno potrebbe obiettare che i disabili non votano: ma le loro famiglie sì… – insinua Maritano – Come sempre é un problema di cultura e di sensibilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.