IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Albenga, le foto di un lettore: “La spiaggia libera vicino alla Lega Navale è piena di detriti” foto

Più informazioni su

Domenica 28 maggio, come ogni fine settimana, vado ad Albenga nella spiaggia vicino alla Lega Navale.

La spiaggia è sporca, piena di detriti, pezzi di legno, carta, plastica, dovuta all’alluvione invernale. Ma basterebbe una sola giornata di lavoro per risistemare una spiaggia secondo me molto bella, di fronte all’isola Gallinara e con una zona verde denominata Giglio di Mare.

Ad oggi, con l’estate alle porte, è brutto vedere una spiaggia così abbandonata. Vi allego le foto fatte domenica. Spero in una vostra segnalazione.

Un saluto da chi 5 anni fa si è innamorato della bellezza dell’isola Gallinara

Danilo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gabriella_labianca

    Effettivamente le poche spiagge libere (?) rimaste ad uso dei turisti e abitanti di seconde case insieme ai cittadini ingauni sono rimaste sono degli scampoli frastagliati con la presenza di massi da scavalcare. Sporche e maleodoranti bei quali a volte è consentita la frequentazione mista di umani e cani.
    Insomma uno spazio che ne discrimina gli utenti che vi soggiornanano per qualunque ragione.
    Non si spiega perché specialmente ad Albenga che ha in se bellezze strutturali storiche non ci si attivi anche per tenere in ordine litorali pubblici.
    Le privatizzazioni vanno bene,ma non devono essere spalmate sulla maggior parte delle spiagge presenti. Soprattutto dedicate ai campeggiatori che non utilizzano certo tutti quei lettini ed ombrelloni la maggior parte dei quali rimangono vuoti per la Stagione Certo la concessione 20 o 30 ennale dà finanzia il Comune.

    Alloora muovo muovo un appello: insieme alle belle iniziative che vengono prese per attirare maggiori turisti sarebbe opportuno tenere sotto osservazione anche quegli aspetti che permetterebbero loro una qualità di vita balneare migliore al pari delle vicine cittadine del ponente e della costa francese.
    Dove si attua presso gli stabilimenti balneari il pagamento di ingressi con servizi.
    Ed è possibile accedere anche portando proprie attrezzature in aree dedicate.
    Oppute “come alternativa” si noleggiarle presso ibagni medesimi.

  2. Scritto da gianmarco

    Il problema ad Albenga non è tanto lo sporco, ma la mancanza di spiaggia libera . Negli ultimi anni si è visto concedere ai privati (non si sa bene a quale titolo) importanti pezzi di spiaggia una volta libera, si veda l’enorme litorale di fronte al camping dei fiori ormai passato tutto definitivamente in possesso del camping stesso, così come la spiaggia dello Scoglio o quella vicino ai bagni Albengae ecc…