IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Loano scatta il “Controllo di Vicinato”. L’assessore Rocca: “Essenziale coinvolgere i cittadini”

Loano. Venerdì 19 maggio, si svolgerà a Loano, l’incontro pubblico di presentazione dell’avvio del progetto ”Controllo del Vicinato”, promosso dall’Assessorato alla Polizia Municipale del Comune di Loano. L’iniziativa, che si svolgerà dalle ore 21.00, nella sede del Comando di Polizia Municipale, si propone di fornire maggiori informazioni sul progetto.

Ad approfondire il tema saranno il vice sindaco Luca Lettieri, l’assessore alla Polizia Municipale Enrica Rocca, il comandante della Polizia Municipale Gianluigi Soro e il presidente dell’associazione “Controllo del Vicinato” Gianfrancesco Caccia.

“Stiamo avviando – dice il vice sindaco Luca Lettieri – un progetto che propone buone pratiche per incrementare la sicurezza residenziale in un’ottica di prevenzione situazionale. Questo approccio scientifico mette al centro lo spazio e le condizioni in cui si realizza un evento criminale: disponibilità di un bersaglio adeguato, l’assenza di un controllore idoneo a prevenire l’evento criminale e la presenza di un potenziale aggressore motivato. Il Controllo del Vicinato agisce su questi elementi al fine di mettere a punto misure di prevenzione mirate che si focalizzano: sulla riduzione delle opportunità che consentono la realizzazione dei reati, sulle precondizioni dell’evento, piuttosto che sugli autori e sulla prevenzione dell’evento, sulla scoperta e la punizione dei colpevoli.”

“Questo nuovo incontro – spiega l’assessore Enrica Rocca – si propone di entrare maggiormente nel cuore del progetto per coinvolgere i cittadini. Il programma infatti prevede l’auto-organizzazione tra vicini per controllare l’area intorno alle proprie abitazioni.
L’attività dei gruppi di Controllo del Vicinato è segnalata da appositi cartelli che hanno come scopo quello di comunicare a chiunque passi nell’area interessata al controllo che la sua presenza non passerà inosservata e che il vicinato è attento e consapevole di ciò che avviene all’interno della propria area. Ogni gruppo del Controllo del Vicinato nomina un Coordinatore che ha il compito di tenere i contatti con le Forze dell’Ordine e di filtrare le segnalazioni dei membri del proprio gruppo”.

“La figura del coordinatore è importante perché si occuperà di diffondere gli avvisi e le allerte ricevuti dalle Forze dell’Ordine relativi ai furti commessi nel proprio territorio e in quelli limitrofi, incoraggiare i vicini a prestare attenzione a quello che avviene nella propria area, dando indicazioni sui fenomeni da osservare con maggiore attenzione, aiutare i vicini a individuare i fattori di rischio e le vulnerabilità comportamentali, strutturali e ambientali che favoriscono la realizzazione di alcuni reati, e incoraggiarli a mettere a punto le necessarie misure preventive. Chi aderirà al progetto parteciperà ad un percorso di formazione realizzato in collaborazione con l’associazione “Controllo del Vicinato”.

“Voglio ringraziare pubblicamente ringraziare la minoranza che in sede di Consiglio comunale ha presentato la mozione di adesione al progetto approvato dallo stesso Consiglio.” conclude l’assessore loanese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.