IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Difesa del territorio, dalla Regione 420 mila euro per il savonese: ecco la ripartizione dei fondi foto

Vaccarezza: "I sindaci avranno la possibilità di svolgere tutte le azioni necessarie"

Savona. Nuovi fondi destinati alla tutela del territorio in arrivo per la Liguria: un totale di 1.461.400 euro da ripartire nelle quattro Province derivanti dal bilancio regionale, destinati ai Comuni con meno di diecimila abitanti e volti alla manutenzione ordinaria per la difesa del suolo.

Lo stanziamento delle risorse è stato approvato durante la riunione di Giunta che si è svolta ieri pomeriggio. Proprio perché la conservazione del territorio è da sempre una delle priorità della giunta Toti, si è ritenuto di dare impulso alla programmazione e l’attuazione degli interventi di manutenzione ordinaria attraverso una serie di parametri che vanno dalla capacità finanziaria dei comuni alla necessità di avere a disposizione una minima cifra che permetta l’avvio degli interventi più importanti, alle esigenze del territorio stesso correlate con gli elementi di rischio legate all’orografia, al numero di popolazione e alla vicinanza con le aree esondabili.

“È necessario andare incontro ai piccoli comuni, esser presenti economicamente con i fondi necessari a eseguire tutti gli interventi utili alla salvaguardia di territorio e popolazione – dichiara Angelo Vaccarezza, Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria – in questo modo i sindaci avranno la possibilità di svolgere tutte le azioni necessarie. Il provvedimento varato dalla Giunta è anche volto a finanziare il maggior numero di comuni: da qui lo studio che l’Ente ha effettuato per identificare nel minor tempo possibile le necessità economiche dei singoli enti destinatari, segno della grande attenzione per le piccole amministrazioni che si trovano sempre in difficoltà di bilancio”.

Secondo la ripartizione stabilita, alla provincia di Savona spetteranno poco meno di 420 mila euro. “È una cifra importante che sicuramente consentirà ai Sindaci di tirare un sospiro di sollievo a fronte delle tante spese che un territorio complesso come quello ligure presenta; grazie, come sempre all’assessore Giacomo Giampedrone: serietà e preparazione, un altro obiettivo centrato” conclude il presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia.

Ecco nel dettaglio gli investimenti per la Provincia savonese:
1. Albissola Marina 6.976,32
2. Altare 6.810,64
3. Andora 11.698,20
4. Arnasco 3.911,24
5. Balestrino 4.408,28
6. Bardineto 7.224,84
7. Bergeggi 3.994,08
8. Boissano 5.153,84
9. Borghetto Santo Spirito 7.970,40
10.Borgio Verezzi 4.988,16
11.Bormida 5.816,56
12. Calice Ligure 5.982,24
13. Calizzano 12.360,92
14. Carcare 8.633,12
15. Casanova Lerrone 5.733,72
16. Castelbianco 4.573,96
17. Castelvecchio di Rocca Barbena 4.656,80
18. Celle Ligure 7.142,00
19. Cengio 8.881,64
20. Ceriale 8.633,12
21. Cisano sul Neva 5.568,04
22. Cosseria 4.822,48
23. Dego 14.266,24
24. Erli 4.739,64
25. Garlenda 4.573,96
26. Giustenice 5.236,68
27. Giusvalla 5.899,40
28. Laigueglia 4.242,60
29. Magliolo 5.402,36
30. Mallare 9.047,32
31. Massimino 3.828,40
32. Millesimo 8.384,60
33. Mioglia 5.982,24
34. Murialdo 9.047,32
35. Nasino 5.319,52
36. Noli 5.650,88
37. Onzo 3.911,24
38. Orco Feglino 5.236,68
39. Ortovero 5.402,36
40. Osiglia 7.556,20
41. Pallare 6.562,12
42. Piana Crixia 8.136,08
43. Pietra Ligure 10.455,60
44. Plodio 4.159,76
45. Pontinvrea 6.396,44
46. Quiliano 14.514,76
47. Rialto 5.153,84
48. Roccavignale 5.485,20
49. Sassello 15.840,20
50. Spotorno 6.313,60
51. Stella 9.213,00
52. Stellanello 5.650,88
53. Testico 4.076,92
54. Toirano 6.562,12
55. Tovo San Giacomo 5.485,20
56. Urbe 6.644,96
57. Vado Ligure 11.946,72
58. Vendone 4.159,76
59. Vezzi Portio 4.325,44
60. Villanova d’Albenga 6.976,32
61. Zuccarello 4.325,44

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.