IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Asfaltatura davanti alle medie di Finale, Simonetti: “Guzzi ascolti le critiche” fotogallery

Il consigliere di minoranza replica all'assessore: "La sua scelta di asfaltare durante il periodo di apertura della scuola ha creato una situazione di pericolo

Finale Ligure. “L’assessore Guzzi invece di rispondere con arroganza dovrebbe ascoltare le critiche: la sua scelta di asfaltare durante il periodo di apertura della scuola ha creato una situazione di pericolo. L’asfaltatura si è svolta durante l’entrata e l’uscita degli studenti di giovedi e venerdi e i rientri pomeridiani di musica e latino previsti al giovedi pomeriggio. Quindi i lavori di asfaltatura hanno intercettato 6 passaggi degli studenti. Con tutti i rischi collegati. Inoltre il giovedi in oggetto si è svolto anche il collegio docenti, la scuola per stranieri e dalle 17 gli allenamenti di pallavolo”. Così il consigliere di minoranza finalese Simona Simonetti replica alle precisazioni del componente della giunta Frascherelli.

“A Calice Ligure per lavori anologhi l’amministrazione si è confrontata con i genitori e ha deciso di asfaltare dopo la chiusura della scuola. E’ troppo chiedere che lo stesso buon senso si applichi anche a Finale Ligure? Personalmente ho ricevuto diverse chiamate e segnalazioni sui disagi causati dall’asfaltatura proprio dai diretti interessati. Valutando che il rischio corso fosse reale ho deciso di segnalarlo sperando che in futuro l’assessore potesse agire più saggiamente. Purtroppo l’assessore crede di essere infallibile” prosegue Simonetti.

“E’ tanto convinto di avere sempre ragione che si è dimenticato di far parte di una amministrazione che per i suoi ritardi ha perso un milione e mezzo di euro di finanziamenti già stanziati per il teatro Sivori. Due anni fa sarebbe stato importante non perdere tempo e affidare i lavori per lo storico teatro Sivori di Finale Ligure, oggi per asfaltare il cortile della scuola sarebbe stato più saggio attendere i 15 giorni che mancano alla fine della scuola”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.