IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turisti in arrivo per Pasqua, il tempo incerto del weekend condiziona le prenotazioni

La raccomandazione dell'Upa è quella di telefonare agli albergatori per avere una fotografia più precisa delle condizioni meteo

Savona. Un occhio al calendario e uno al meteo. Le vacanze di Pasqua iniziano il 13 e finiscono il 18 aprile: una bella settimana di stop per le famiglie pronte a mettersi in viaggio. Ma a rovinare i programmi potrebbe essere proprio il meteo.

“Sono proprio le previsioni a rallentare le prenotazioni delle camere d’albergo nei nostri hotel – dice Angelo Berlangieri, presidente dell’Unione provinciale albergatori di Savona – E le previsioni indicano, purtroppo, tempo incerto proprio nei giorni sotto Pasqua. Ma non è detto che siano così precise”. E infatti la raccomandazione che arriva dal direttore dell’Upa Carlo Scrivano “è quella di telefonare direttamente agli albergatori per avere una fotografia più attendibile e veritiera possibile delle condizioni meteo in Riviera. Comunque è vero che in questo momento stiamo assistendo al classico fenomeno dello “stop & go”: il flusso delle prenotazioni è altalenante”. E a rallentare le partenze potrebbe essere anche l’aumento del carburante, altra brutta sorpresa che chi ha deciso di mettersi in viaggio troverà dentro l’uovo di Pasqua.

Gli operatori turistici del ponente comunque sono pronti ad accogliere non solo i turisti del Nord Italia, quelli “tradizionali” per le località balneari della Riviera, ma anche gli stranieri. “L’Italia è in cima ai desideri dei turisti di altri Paesi europei proprio per il periodo di Pasqua. Stando alle rilevazioni della Olta eDreams Odigeo e del metamotore Trivago le prenotazioni sono in aumento per il nostro Paese considerato sicuro. eDreams Odigeo parla del 28% di posti riservati in più rispetto al 2016, diventando così la seconda meta internazionale dopo Spagna e prima di Francia, Regno Unito, Portogallo, Germania, Stati Uniti, Marocco, Paesi Bassi e Turchia. E questo ci fa ben sperare”, dice Berlangieri

Secondo Trivago le destinazioni più cliccate in Italia per le vacanze pasquali dagli stranieri sono le città d’arte, “ma tantissimi sono i turisti che hanno il desiderio di raggiungere la Riviera per godersi un periodo di sole e di mare e magari programmare un’escursione nel nostro meraviglioso entroterra. Lo dicono le prenotazioni – sottolinea Scrivano – che stanno andando bene. Non avremo il tutto esaurito, ma la Riviera di Ponente resta sempre e comunque una meta molto ambita da parte delle famiglie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.