IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Tovo lanciata l’operazione crowdfunding per il docufilm sull’orologio in Patagonia

Intanto sono stati programmati una serie di eventi per festeggiare i 20 anni del Museo

Tovo San Giacomo. Un film documentario che racconta il ritrovamento di un orologio storico prodotto da Giovanni Bergallo agli inizi del Novecento e spedito via nave in Patagonia dove è stato ritrovato nella Chiesa dell’Esaltazione della Santa Croce a Puerto Santa Cruz. Per realizzare il progetto che sta molto a cuore della comunità di Tovo San Giacomo è stata una avviata una raccolta fondi “Il Tempo Oltre l’Oceano”.

“Ci stiamo attivando per provvedere alla realizzazione di questo progetto, ma abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Quanto basta? Davvero poco. Contribuire alla nostra causa è molto semplice – spiegano i promotori – Basta selezionare il nostro progetto su www.retedeldono.it “Il Tempo Oltre l’Oceano”, quindi cliccare su “Dona ora!” e invitare amici, parenti e colleghi a fare lo stesso”.

Tra l’altro proprio in questi giorni il Museo Bergallo, compie vent’anni di attività e da questo mese iniziano una serie di eventi per festeggiarne la ricorrenza. Domani l’appuntamento sarà doppio: dalle 18, dopo il saluto del sindaco, verrà proiettato un breve filmato con alcune anticipazioni dal film-documentario “Il tempo al di là dell’Oceano” sulla storia dell’Orologio Bergallo spedito in Argentina nel 1934 e tuttora funzionante all’interno della Chiesa dell’Esaltazione della Santa Croce, nella cittadina di Puerto Santa Cruz sulla riva dell’Oceano Atlantico.

Il film documentario è stato ideato e coordinato da Alessandro Beltrame, titolare della AGBVideo di Cairo Montenotte che, con l’aiuto del ricercatore Giorgio Bonfiglio, era riuscito nel 2015 a localizzare e fotografare il meccanismo e trovare le informazioni per entrare in contatto con la comunità argentina locale. Nell’occasione verrà anche presentato al pubblico proprio il progetto di crowdfunding pubblico per la sua realizzazione.

Dopo la proiezione si terrà la cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria al dott. Giovanni Battista Bergallo, erede della famiglia di orologiai che, adempiendo alle volontà espresse dallo zio Giovanni, ha reso possibile la realizzazione del Museo donando i meccanismi provenienti dalla collezione di famiglia. Tra l’altro, recentemente, il dott. Bergallo ha donato al Museo anche le carte ed i documenti conservati nell’archivio della casa-officina.

Domenica 9 aprile, sempre nell’ambito dei vent’anni del Museo, il Club Alfa Romeo Duetto di Vigliano Biellese visiterà il Museo ed esporrà nel Piazzale del Vecchio Sferisterio dalle 10 alle 12 le proprie autovetture storiche. Il programma delle iniziative per il Ventennale del Museo, in continua evoluzione, prevede a maggio la presentazione pubblica del nuovo Catalogo Scientifico realizzato dal Registro Italiano Orologi da Torre, a giugno un evento in occasione della Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, per poi continuare con una serie di proiezioni e mostre. L’anno del ventennale del Museo si concluderà con la proiezione integrale del film documentario “Il tempo al di là dell’Oceano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.