IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tovo, cittadinanza onoraria all’architetto Peter Busmann ed alla moglie Vreneli Dreuter foto

La cerimonia di conferimento avverrà domenica 30 aprile alle 20.30 nella chiesa di San Giovanni Battista a Bardino Vecchio

Tovo San Giacomo. Domenica 30 aprile alle ore 20.30, nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista a Bardino Vecchio Alessandro Oddo, sindaco di Tovo San Giacomo, conferirà la cittadinanza onoraria all’architetto Peter Busmann ed alla moglie Vreneli Dreuter.

A fine giugno giugno 2016 il vicesindaco Luigi Barlocco aveva proposto a tutti i consiglieri comunali di assegnare la cittadinanza onoraria all’arch. Peter Busmann e alla moglie, la signora Vreneli Dreutler per l’opera meritoria svolta in oltre 36 anni di loro presenza a Bardino Vecchio che li ha visti protagonisti, insieme a tanti abitanti del quartiere, del recupero della Borgata denominata Ca’ du Pelin e della Cappella di Santa Caterina, restaurata ed abbellita con opere d’arte.

Il Consiglio Comunale di Tovo San Giacomo, durante la seduta dello scorso 28 marzo, ha deliberato all’unanimità di concedere la cittadinanza onoraria alla coppia.

peter busmann tovo san giacomo bardino santa caterina

I due coniugi tedeschi (lui affermato e noto architetto e lei attrice teatrale), dopo tante estati trascorse a Bardino Vecchio nel comune di Tovo San Giacomo, lo scorso anno salutarono gli abitanti della frazione della Val Maremola con una toccante lettera aperta alla comunità che per tanti anni li ha accolti: “Vreneli e Peter Busmann salutano tutti i vicini ed amici. Addio alla casa – non al paese. Bardino Vecchio rimane per noi un pezzo di Patria. Siamo felici che per il futuro della nostra amata Casa Pelin si sia trovata una buona soluzione. Alessandro e Daniele, figli di Giovanni e Ivana Balestrino, i nostri cari vicini, sono i nuovi proprietari. La cosa più importante, Giovanni diventerà, per desiderio di Peter, protettore della Cappella di Santa Caterina, che 36 anni fa abbiamo salvato dal degrado insieme agli abitanti della borgata, a nostra figlia Aenne, ai suoi amici e agli artisti Bruna Von Sartory, Theo e Barbara Heienmann… Ci separiamo dalla proprietà materiale. Ciò che rimane è il senso di patria che proviamo per la località, per le sue persone meravigliose e per il paesaggio magnifico, che non perderemo mai”.

Dopo la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria, si svolgerà sempre nella chiesa di San Giovanni Battista, un concerto di musica classica del duo Wulfin Lieske e Eleonore Klauser organizzato dalla comunità tedesca di Bardino Vecchio.

Il giorno successivo, 1 maggio 2017 nella contrada di Ca’ du Pelin, nella cappella di Santa Caterina festa popolare e Santa Messa alle 15:30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.