IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tour of Croatia, i fratelli Canepa in grande crescita

Alla prima prova in una corsa con i grandi "pro" Leonardo e Francesco Canepa dimostrano talento e impegno: buoni i loro piazzamenti nella classifica dei giovani

Savona. Il Tour of Croatia ha visto un GM Europa Ovini in grande evidenza: gli attacchi da lontano hanno caratterizzato il comportamento del team italiano, mentre sono state davvero positive le prestazioni nella classifica dei giovani per i fratelli Francesco e Leonardo Canepa, mentre la corsa è stata vinta da Vincenzo Nibali, che l’ha dedicata allo scomparso Michele Scarponi e ai suoi figli.

Francesco Canepa ha concluso la corsa al sesto posto della classifica dei giovani, che riguarda tutti gli under 23, una fascia decisamente ampia e comprendente spesso corridori già di fama; a vincerla è stata Michal Schlegel, che ha impiegato 25h13′33″ per completare il Tour, staccando di 16’36” il corridore della GM Europa Ovini. Undicesimo nella medesima classifica Leonardo Canepa, a 32’20”. Per loro anche un 51° e 81° posto nella classifica generale della difficile corsa croata. Quello di Francesco Canepa è anche il miglior piazzamento tra i giovani italiani.

Grazie alle belle fughe da lontano che i ragazzi sono riusciti a portare via in ben tre delle sei frazioni che hanno composto la manifestazione, la squadra è stata una delle più combattive della corsa croata. La formazione del presidente Gabriele Marchesani ha collezionato più di 450 km di fuga totali; l’intero percorso del Tour of Croatia misurava mille chilometri complessivi, quindi significa che per poco meno di metà corsa il team #blackandgreen è stato in fuga con almeno un corridore.

Molto importante è stata la terza tappa del Tour of Croatia, quando ben tre uomini sono riusciti a centrare la fuga: Davide Pacchiardo, Marco Tizza e Adriano Brogi. Il giorno seguente è toccato ad Antonio Di Sante attaccare da lontano, e la sua azione è stata annullata solo ad un chilometro dall’arrivo. La penultima tappa ha invece visto protagonista Antonino Parrinello, in fuga durante la tappa più dura della corsa con arrivo in salita a Ucka. Nell’ultima frazione del Tour of Croatia il GM Europa Ovini ha lavorato per cercare di ottenere un buon piazzamento nella classifica di tappa. Il migliore dei #blackandgreen al traguardo è stato Marco Tizza, che ha centrato la quindicesima posizione a 14” dal vincitore Sacha Modolo (Uae Team Emirates). La classifica generale è stata vinta da Vincenzo Nibali (Team Bahrein Merida).

I ragazzi hanno dimostrato di avere grande grinta – afferma il direttore sportivo Dmitry Nikandrov – e soprattutto di essere un gruppo molto unito. La corsa era molto difficile, ma i nostri corridori l’hanno affrontata nel migliore dei modi. Il nostro obiettivo primario era quello di attaccare da lontano, e abbiamo ampiamente centrato questo obiettivo. Anche oggi abbiamo visto un Marco Tizza in crescita e un buon Francesco Canepa, che anche ieri sono stati con i migliori quasi fino alla fine, ma più in generale faccio veramente i complimenti a tutti questi ragazzi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.