IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“StrAcqui, Messaggi dal Mare”: una mostra e un’associazione per non “svendere” le spiagge alle multinazionali

Mercoledì 26 aprile la presentazione ufficiale dell'associazione "Fiori di Spiagge"

Laigueglia. Una mostra, StrAcqui, Messaggi dal Mare, per dire artisticamente quello che la Liguria del turismo vuole ribadire: la cultura del mare, della spiaggia, degli stabilimenti balneari, non può essere svenduta alle multinazionali, non può diventare un “soft drink” del turismo.

Livio Lovisone, imprenditore balneare di Laigueglia (è il titolare dei Bagni Capomele) ha lanciato l’idea di rispondere alla burocrazia europea con la cultura del mare. Si chiama, infatti, Messaggi dal Mare, e si riferisce ai messaggi in bottiglia e ai legnetti, gli “stracqui”, portati in spiaggia dalle mareggiate. “Le spiagge, lo sappiamo anche noi, da sole non bastano più – spiega – e proprio per questo vogliamo e lavoriamo perché ogni singolo stabilimento balneare diventi un pezzo di ‘vacanza emozionale’, una connessione con i sapori di Liguria, con la cultura, i monumenti, gli spettacoli e tutto il resto che la Liguria offre, non solo in estate”.

Mercoledì 26 aprile l’associazione sarà presentata ufficialmente e, tra le varie iniziative, ci sarà anche un tavolino di liguriaenditorni.it dove i bagnini, i titolari degli stabilimenti balneari, gli operatori del settore racconteranno le loro storie, gli aneddoti, i personaggi del mondo degli stabilimenti balneari. Storie che diventeranno story telling da pubblicare sul blog e raccogliere in una serie di racconti per contrapporre il local al global. Il tutto per fare nascere una associazione culturale, Fiori di Spiagge (i Fiori all’occhiello della cultura balneare) dove si incontrino le eccellenze e la storia delle imprese balneari, ma anche le eccellenze del turismo ligustico. Il 26 aprile, tra i Bagni Capomele e l’osteria Stracqui, sul lungomare di Laigueglia, si svolgerà un Category Beach, incontri, racconti, scontri per aiutare con competenze ed esperienze le aziende, start up e antichi stabilimenti.

Racconta Livio Lovisone: “Fiori di Spiagge è una vetrina per una cordata di eccellenze made in Italy. Un progetto pensato per dare autorevolezza alla creatività delle nostre imprese balneari, nel rispetto delle tradizioni locali, dell’identità e della storia del turismo italiano tramite una comunicazione chiara, sintetica ed efficace che aiuti a rendere visibili gli aspetti invisibili delle loro peculiarità. Un laboratorio alla ricerca della verità in armonia con ambiente e con un saper fare delle persone per le spiagge che hanno una storia da raccontare essendo custodi da un secolo del territorio. Ci sarà un tavolino dedicato da bagnino a bagnino per tutta l’estate, per ascoltare le persone che hanno contribuito a scrivere la storia del turismo nazionale per fare emergere i tesori nascosti che sono dentro attività centenarie in concessione. Per aiutare a migliorare la qualità e la quantità dei servizi offerti, condividere e razionalizzare le risorse, favorire la crescita individuale per generare valore come modello di sviluppo complessivo”.

“Un itinerario immaginario – prosegue – che valorizzare i punti di forza di un settore unico al mondo che ha ispirato pittori, scrittori, registi, canzoni contribuendo a dare spessore ad un’epoca che è stata ed è la ricchezza di una società e l’espressione di un popolo. Vogliamo proporre nuove sfide tra passato e futuro su temi attuali in un’ottica interdisciplinare per sviluppare nuove visioni nella vita di oggi per i pubblici attuali e quelli potenziali con coerenza e fiducia. L’evento sarà accompagnato dalla mostra StrAcqui messaggi dal mare patrocinato dalla Regione Liguria che bene rappresenta la filosofia del progetto. La mostra, infatti, propone oggetti ed emozioni realizzate con i legni che la forza del mare abbandona sulla spiaggia. Un modo per congiungere i Messaggi dal Mare”.

Perchè, anche se Livio non lo dice per pudore, le spiagge parlano.

Il programma:
Mercoledì 26
h 15,30 Bagni Capo Mele: incontro con i partecipanti, tavolino del Category Beach e tavolino del racconto dove bagnini e titolari degli stabilimenti balneari racconteranno le loro storie.
h 18,30 Ristorante Ondina, osteria Stracqui, Taglio del nastro della mostra StrAcqui, spiegazione del progetto, brindisi per il battesimo dell’associazione Fiori di Spiagge.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.