IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C Silver, Azimut Vado: fine del viaggio: in finale va Spezia

I biancorossi si arrendono in gara 3 alla squadra favorita del campionato

Vado Ligure. Il viaggio dell’Azimut Consulenza Pallacanestro Vado termina al PalaSprint di Spezia in gara 3 delle semifinali del campionato di Serie C Silver. La compagine vadese non riesce a completare il miracolo e dopo la brillantissima gara di mercoledì al Geodetico non ha la forza di ribaltare i pronostici che vedevano i bianconeri spezzini nettamente favoriti.

Peccato perché i Parrots sono usciti dalla gara troppo presto per poter impensierire gli esperti avversari in un finale punto a punto. La differenza la fa il parziale nel terzo quarto (28-9) che stende Vado e lancia Spezia in finale dove affronterà il Cus Genova, capace di ribaltare la serie con Sarzana.

La sconfitta non scalfisce il campionato superlativo dei biancorossi che sono cresciuti in maniera esponenziale durante l’anno fino ad occupare la quarta posizione alla fine della regular season. Se pensiamo da dove sono partiti questi ragazzi francamente nessuno avrebbe scommesso un nichelino sul campionato dei vadesi. I giovani del duo Dagliano-Costa sono invece stati in grado di vincere 11 degli ultimi 12 incontri e al Geodetico il loro ruolino è stato macchiato da due sole sconfitte: con Spezia (quanto mai preventivabile), e lo scivolone con Follo (che di fatto è costato la terza posizione in classifica).

Non paghi, i Parrots hanno regolato con un secco 2 a 0 Tigullio nei quarti di finale e hanno trascinato Spezia ad una inaspettata gara 3.

A fronte di tutto questo la sconfitta di gara 3, seppur scottante, deve lasciare spazio alla soddisfazione: lo testimoniano gli applausi finali alla squadra dei tifosi accorsi a Spezia.

La scarna cronaca recita di una gara in equilibrio solo nei primi due quarti, più per demerito della squadra di casa, scesa in campo estremamente tesa, che per la prestazione di Vado, che già dal primo quarto sbaglia molto sia in difesa che in attacco.

Pronti via e Milosevic (decisivo in gara 2) incamera due falli e di fatto esce dalla gara. Spezia prova a scappare ma Vado resiste con Olowu e Cerisola, mentre Visigalli è l’attacco dei locali, che vanno al primo riposo con un piccolo vantaggio.

Al rientro del primo mini riposo l’unico guizzo di Vado, che passa a condurre sul 18 a 20 (con un appoggio di Milosevic) con Spezia che non segna per quattro minuti. Ma di fatto è un fuoco di paglia. I biancorossi sbagliano un paio di facili canestri che avrebbero potuto incrinare le certezze degli spezzini e consentono a Santoni e compagni di riprendere il vantaggio a ridosso della fine del quarto all’intervallo lungo.

Dagli spogliatoi esce una sola squadra. Spezia in un amen dilata il vantaggio e con maggiore tranquillità trova ripetutamente la via del canestro con i propri frombolieri Kuntic e Santoni. Vado non ci capisce più nulla ed esce brutalmente dalla partita.

Il quarto periodo serve solo a ridurre lo svantaggio ad una dimensione appena accettabile e a far scorrere i titoli di coda della serie.

Ora Vado guarderà da lontano la serie finale tra Cus Genova e Spezia con la serenità di aver dato tutto in ogni istante di ogni allenamento e di ogni gara ufficiale.

Il tabellino:
Tarros Spezia – Azimut Consulenza Pallacanestro Vado 69-52
(Parziali: 18-12; 32-24; 60-33)
Tarros Spezia: Russo, Tringale, Pipolo 2, Visigalli 17, Santoni 18, Manzini, Coari 3, Fazio 10, Kuntic 19, Pellet. All. Padovan, ass. Lanza.
Azimut Consulenza Pallacanestro Vado: Dzigal 7, Milosevic 7, Pelegi 3, Olowu 10, Vallefuoco 8, Cerisola 8, Zavaglio 1, Prato 6, Gueye. All. R. Dagliano – M. Costa.
Arbitri: Mammola (Chiavari) e Tulumello (Pietra Ligure).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.