IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, incidente davanti ai vigili su un autocarro appena rubato: due arresti

E' successo in via San Lorenzo dove la polizia municipale era al lavoro per il cedimento della strada

Più informazioni su

Savona. Hanno fatto un piccolo incidente proprio sotto gli occhi della polizia municipale, ma i guai per loro erano soltanto all’inizio visto che, poco dopo, gli agenti hanno scoperto che l’autocarro sul quale viaggiavano era rubato. Due persone, Walter Cucovaz, 55 anni, e Davide Venturi, di 25, sono così finiti in manette per furto aggravato.

L’episodio è accaduto questa notte, intorno alle tre, tra via San Lorenzo e via Vanini a Savona, dove i vigili erano intervenuti per il cedimento della strada. Proprio mentre le pattuglie, sotto il coordinamento del comandante Igor Aloi, si stavano occupando della messa in sicurezza dell’area è arrivato l’autocarro. Il mezzo, proprio davanti agli uomini della polizia municipale, ha inchiodato e sbandato finendo sul marciapiede (per fortuna senza causare danni). A quel punto Venturi, che era alla guida, e Cucovaz hanno cercato di scappare, ma sono stati subito bloccati.

Quando i vigili gli hanno chiesto di chi fosse l’autocarro i due hanno dato una spiegazione decisamente curiosa: “Non è nostro, due egiziani ce lo hanno affidato per portarlo a Villapiana in cambio di 100 euro”. Le verifiche della polizia municipale hanno però accertato che l’autocarro era stato rubato poco prima in via Astengo, dove il proprietario l’aveva lasciato parcheggiato aperto e con le chiavi nascoste sotto il sedile. Di qui l’arresto per furto aggravato per Cucovaz e Venturi, che deve rispondere anche dell’accusa di guida in stato di ebbrezza (è risultato infatti positivo al test dell’etilometro effettuato dopo l’incidente).

Questa mattina i due sono stati processati per direttissima in tribunale. Il giudice ha convalidato entrambi gli arresti, ma ha rimesso in libertà gli imputati (entrambi incensurati) senza nessuna misura cautelare. Vista la richiesta di termini a difesa dei legali di Cucovaz, l’avvocato Daniela Scarone, e di Venturi, l’avvocato Paolo Brin (entrambi sostituiti dalla collega Francesca Rosso), il processo è stato rinviato al prossimo giugno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.