IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Calci e pugni alla compagna: clochard in manette per la seconda volta in una settimana

La donna è finita in ospedale ed è stata dimessa con prognosi di 21 giorni, l'uomo è uno dei senzatetto coinvolti nella lite a Santa Rita

SavonaSabato l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale dopo una lite tra senzatetto a Santa Rita, ieri sera quello per lesioni per aver aggredito a calci e pugni la compagna.

Nei guai è finito nuovamente Marco Panei, un clochard di 42 anni, che soltanto lunedì aveva patteggiato otto mesi di reclusione, con la sospensione condizionale della pena, per la resistenza e le lesioni a pubblico ufficiale. Questa mattina invece il quarantaduenne è comparso nuovamente davanti ad un giudice del tribunale di Savona con l’accusa di aver picchiato la sua compagna al culmine di una lite.

L’aggressione è avvenuta ieri sera all’interno degli ex cantieri Solimano di via Nizza dove i due senzatetto stavano bivaccando. Secondo quanto ricostruito, Panei avrebbe avuto un acceso diverbio con la donna per futili motivi e, complice qualche bicchiere di troppo, avrebbe perso la testa finendo per aggredirla a calci e pugni. La compagna è finita in ospedale per un grave trauma cranico e facciale: i medici l’hanno dimessa con una prognosi di 21 giorni. Vista la gravità delle lesioni nei confronti di Panei sono quindi scattate le manette.

L’uomo stamattina è stato processato per direttissima in tribunale. Il suo arresto è stato convalidato ed il giudice lo ha rimesso in libertà con l’obbligo di presentazione quotidiana in questura. Vista la richiesta di termini a difesa del suo legale, l’avvocato Pier Paolo Pera, il processo è stato invece rinviato al prossimo maggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.