IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rugby, Serie C1: un bel Savona prevale sul Cus Pavia per 29 a 0 risultati

Vittoriose tutte le squadre giovanili, anche se per l'Under 18 è un successo amaro

Savona. Il Savona vince il confronto in casa con il Cus Pavia per 29 a 0 dopo un incontro piacevole e a tratti spettacolare.

La formazione savonese ha potuto giocare secondo le sue qualità, riuscendo a vincere più palloni da mischie e rimesse laterali; palloni messi a disposizione dei trequarti che hanno avuto modo di impostare giochi e strategie. Il coordinamento dei mediani ha poi trovato gli spazi al piede che hanno spesso permesso di acquisire vantaggio territoriale, piattaforma ottimale per sferrare gli attacchi. La pressione di gioco savonese è stata continua: dieci punti realizzati nel primo tempo, diciannove nel secondo.

Il Cus Pavia ha giocato un’onesta partita ma non ha avuto punti di forza da opporre in modo costruttivo; molte le azioni in attacco, alcune pericolose, ma è mancata la zampata finale per realizzare. Le azioni più pericolose sono nate dai trequarti in più occasioni fermati da placcaggi all’ultimo secondo.

Il Savona parte cauto, saggiando le difese lombarde con il gioco aperto; al 10° i locali guadagnano un calcio piazzato centrale che Ademi realizza, segnando i primi 3 punti. Fasi ancora altalenanti a centrocampo fino al 19° quando Rossi riprende al volo un calcio a seguire e si invola in meta. Ancora una trasformazione di Ademi per il 10-0. Fino a fine tempo si registrano le migliori azioni del Cus Pavia che riesce a giocare nei ventidue liguri, senza però marcare.

Nella ripresa il Savona comincia a premere con maggiore decisione; il vento rende impossibile giocare le rimesse laterali e costringe tutti a giocare palle alla mano. Al 64° da una palla vinta in mischia, calcio a seguire impostato dal mediano di mischia che viene raccolto al volo da Bernat che in velocità supera l’ultimo difensore e sigla una meta di potenza.

Il Cus Pavia ribatte sempre con minor decisione a nel finale le ultime due mete. Al 72° da un raggruppamento sul lato destro vicino alla meta apertura veloce sui trequarti e con un dritto per dritto Luca Ermellino sigla in mezzo ai pali; Ademi trasforma per il 22 a 0. All’ultimo minuto la meta più spettacolare: pallone ai trequarti da mischia chiusa, finta dell’apertura e primo buco nella difesa del Cus; Costantino spinge ancora e forza gli ultimi avversari a convergere su di lui mentre scarica il pallone a Gatto che vola in mezzo ai pali.

Il Savona allenato da Pischedda ha giocato con L. Ermellino, Bernat (D’Agostino), Ademi, Gatto, Rossi, Costantino, R. Ermellino, Giacobbe, Amato, Guida, Maruca (Tripodi), Urbani, Ultra (Baccino), Santini, Shehu; a disposizione Vallarino, Fanciulli.

Il Cus Pavia condotto da Frogghet ha inizialmente schierato Blasigh, Franchi, Zambianchi, De Rosa, Tavaroli, Bianchi, Morra, Garbarini, Marconi, Contarato, Riva, Gioia, Fabbri, Bonizzoni, Chiudinelli; a disposizione Zucchetti. Ha arbitrato Gioffredi della sezione di Genova.

Nel campionato Under 18 il Savona vince il confronto col Rivoli ma non ottiene la differenza mete necessaria. A questo punto giocherà con l’Imperia la definizione del terzo e quarto posto nell’interregionale Liguria-Piemonte. L’incontro è stato ad alta dinamicità ma noioso, con giochi scontati, difese prevedibili ed arbitro creativo nelle decisioni; il Savona non ha sfruttato a dovere la supremazia in rimessa laterale e questo ha favorito il Rivoli che, senza strafare, ha controllato l’incontro.

Le marcature sono scaturite nel primo tempo da una percussione di mischia con apertura sui trequarti e meta di Trentin sulla bandierina; nella ripresa touches nei dieci metri del Rivoli, due raggruppamenti carrettino finale con Minuto che schiaccia in meta, trasformata da Trentin. Risultato finale: 12 a 10.

L’Under 16 del Savona batte le Province dell’Ovest in trasferta, per 21-26, consolidando il secondo posto in classifica che la proietta alle finali interregionali. L’incontro è partito in salita con gioco in mano al team di Cogoleto, al punto che la prima frazione di gioco è finita 14-0 per i genovesi. Nella ripresa il Savona ha preso lentamente il sopravvento, riuscendo a realizzare e a creare molte ulteriori occasioni però non sfruttate. Le realizzazioni sono giunte da Catzeddu, M. Fiumara, Bernat, E. Battaglia, autori di una meta ciascuno; le tre trasformazioni a cura di A. Fiumara.

Anche l’Under 14 del Savona ha la meglio sul Cogoleto, al termine di un incontro molto combattuto, per 27 a 22. Campo molto pesante, il gioco si è visto nel primo tempo (7-5) per lasciare poi spazio ad azioni singole. Molti i capovolgimenti di fronte e tanto agonismo; una partita piacevole che premia il Savona, in continuo progresso di gioco e risultati. Due mete a testa di Giordano Scaletta e Andreani, una di Nani, una trasformazione di Orengo; in evidenza Filippo Gandini e Francesco Fossati.

Per il Rugby propaganda l’Under 12 del Savona al “Carlini” di Genova ha vinto il torneo regionale battendo Cogoleto (4-0), Genova “3” (4-3), Genova “2” ( 9-1) e pareggiando con Genova “1” (1-1).

Rimandato per allerta meteo il Trofeo del Miele riservato agli Under 10.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.