IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie Pd, nel savonese Renzi oltre il 70%. Vigliercio: “Grande partecipazione e bel risultato”

Ecco la geografia politica del voto nei circoli del savonese, la mozione Renzi oltre l'80% nel ponente

Più informazioni su

Savona. Matteo Renzi con 666 voti (70,25%), Andrea Orlando con 270 (28,48%) ed infine Emiliano 12 preferenze (1,27%): questo il dato definitivo nella Provincia di Savona per le primarie del Pd, con le votazioni nei circoli che si sono concluse nella giornata di ieri. La mozione Renzi si è confermata nettamente maggioritaria, molto più che nelle altre province ligure: un successo anche per il “renziano” Giacomo Vigliercio, nuovo segretario provinciale del Pd: “Una bella partecipazione, la dimostrazione della vocazione maggioritaria del nostro partito che sa scegliere senza click o imposizioni dall’alto: un partito di uomini e donne vere, che sanno esprimersi e mettersi in gioco”.

La mozione Renzi ha sfondato nel ponente savonese, 265 voti (80,8%), Orlando 56 (17,1%), Emiliano 7 (2,1%). Nel territorio vadese Renzi ha ottenuto 76 preferenze (54,3%), Orlando 63 (45%), Emiliano 1 (0,7%). A Savona città Renzi 116 voti (67,4%), con Orlando fermo a 56 (32,6%).

Anche nel levante savonese netta affermazione di Renzi, 158 voti (73,5%), Orlando 55 (25,6%), Emiliano 2 (0,9%). In Valbormida, invece, si è fatti sentire di più il peso degli orlandiani: Renzi 51 preferenze (54,8%), Orlando 40 (43%), Emiliano 2 (2,2%).

Quanto al dato dell’affluenza: nel ponente savonese ha votato il 72,9%, nel territorio vadese il 75,35%, mentre a Savona città il 64,7%, a levante il 79,7%, mentre in Valbormida il 62,8%.

E questa sera appuntamento presso la Sala Chiamata del Porto per l’incontro con Piero Fassino, sostenitore della mozione Renzi: sarà la prima uscita pubblica e ufficiale di Giacomo Vigliercio da nuovo segretario provinciale del Pd. Nei circoli del Pd, infatti, si è votato anche per confermare l’unica candidatura alla segreteria provinciale di Vigliercio e per eleggere i delegati all’assemblea provinciale. Ora la commissione dovrà ratificare i risultati nei circoli: “Entro metà mese la convocazione dell’assemblea provinciale, dai primi di maggio sarà operativa la nuova segreteria del Pd provinciale, verosimilmente dopo le primarie di fine mese” ha concluso Vigliercio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. alessandro bragheri
    Scritto da alessandro bragheri

    mmmmh!
    stiamo parlando di circa 1000 votanti in tutta la provincia di cui molti tesserati arruolati… “I want you!”
    Le primarie credo siano tutta un altra storia. Consiglio di essere prudenti, enfatizzare meno e sopratutto non illudersi…