IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Popolismo e democrazia, se ne parla a Finale con il politologo Luca Perego

Appuntamento sabato 22 aprile alle 17,30

Finale Ligure. Sabato 22 aprile, alle ore 17,30, in sala Gallesio a Finale Ligure, il dottor Luca Perego, che vanta una laurea triennale in Scienze Politiche – Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali all’Università degli Studi di Milano (2012), una Laurea Magistrale in Scienze Politiche e di Governo – Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali, Università degli Studi di Milano (2015) ed un Master in Parlamento e Politiche Pubbliche – School of Government, LUISS Guido Carli di Roma, terrà la conferenza dal titolo “Populismo e democrazia. Il presente della politica tra ritorno al passato e sguardo al futuro”. L’ingresso è libero.

L’incontro si svolge grazie all’interessamento del comitato della Cultura Civica , che fa parte della Consulta del Volontariato Finalese e al patrocinio dell’Unione dei Comuni del Finalese. Questa conferenza è già stata presentata con successo dallo stesso Luca Perego all’Accademia Culturale di Rapallo. Moderatore sarà il Prof. Gabriello Castellazzi che fa parte del Comitato della Cultura Civica.

“Nel corso dell’ultimo decennio, i partiti e movimenti populisti e nazionalisti si sono riaffermati sulla scena pubblica con grande vigore sia in Europa sia negli Stati Uniti. La crisi del sistema economico esplosa nel 2007 ha generato in breve tempo anche una crisi del sistema politico e un ritorno al passato, seppur caratterizzato da dinamiche e specificità nuove nella società globale del XXI secolo. Se da un lato, alcuni sostengono l’idea che tali attori fungano da mezzo di incanalamento democratico di sentimenti diffusi tra gli elettori, quali la rabbia e la delusione verso i partiti tradizionali; dall’altro, vi è chi considera tale fenomeno pericoloso per la stabilità del sistema, intravedendo un rischio di deriva autoritaria che guarda decisamente al passato anziché al futuro. Dunque, quale è l’orizzonte della politica nei prossimi anni? Quale ruolo potrebbero giocare i soggetti anti-sistema? Quale evoluzione o involuzione ci possiamo attendere dai partiti tradizionali? Quale è il rapporto tra democrazia e populismo?”.

Questo è il tema di cui  parlerà sabato Luca Perego, politologo, secondo il quale “la democrazia non ha mai vissuto nel secondo dopoguerra una crisi così profonda. È necessario oggi più che mai parlare di questo declino, poiché, piaccia o meno, la democrazia rappresentativa, nonostante i suoi limiti e difetti, è l’unica alternativa possibile. I populismi offrono modelli differenti, spesso inapplicabili o già tentati nel passato e falliti miseramente. Se il populismo è un fenomeno che riemerge con grande forza, è nostro compito comprenderne le origini e analizzarlo alla luce di ciò che è stato in passato e di ciò che potrebbe essere nell’immediato futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.