IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sottopasso rio Ranzi, il sindaco di Pietra incontra i vertici liguri di Rfi: “Pesante ritardo nei lavori”

Questa mattina Valeriani e l'assessore amandola sono andati nella sede regionale di Ferrovie a chiedere garanzie sul rispetto del cronoprogramma

Pietra Ligure. Tempi lunghi da parte di Ferrovie dello Stato in merito ai lavori a Pietra Ligure per il nuovo sottopasso del rio Ranzi, che rientra nell’ambito di un progetto di messa in sicurezza complessivo della zona e della foce del torrente pietrese che consentirà una maggiore fruibilità di accesso alla spiaggia e al litorale di ponente.

“L’amministrazione comunale di Pietra Ligure allarmata dal protrarsi dei lavori da parte delle Ferrovie presso la foce del Rio Ranzi e consapevole dell’importanza per le ricadute economiche che coinvolgono il ponente cittadino ha chiesto un incontro urgente con i vertici regionali di Rfi” afferma il sindaco Dario Valeriani.

“Questa mattina con l’assessore ai lavori pubblici Francesco Amandola sono andato presso la sede regionale delle Ferrovie a manifestare le nostre preoccupazioni e a chiedere garanzie sul rispetto del crono programma già precedentemente condiviso, che prevedeva la conclusione dei lavori inderogabilmente entro la fine di maggio” aggiunge ancora il primo cittadino pietrese.

“I vertici regionali delle Ferrovie si sono impegnati ad effettuare un solerte sopralluogo e ad aggiornare l’amministrazione comunale nel corso della settimana sul rispetto della tempistica precedentemente concordata”.

Per il Comune, infatti, nell’ambito del cronoprogramma che era stato stabilito per gli interventi sul tratto di ponente della cittadina pietrese aveva ricevuto garanzie sul completamento dei lavori prima della stagione estiva. “Auspichiamo di ricevere a breve rassicurazioni” conclude il sindaco Valeriani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.