IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra, bilancio e opere pubbliche. Carrara: “La maggioranza dà davvero i numeri…”

Pietra L. Bilancio e costi sulle opere pubbliche nel mirino della minoranza di Pietra Ligure. Dopo l’ultimo Consiglio comunale è il consigliere di opposizione Mario Carrara a sollevare dubbi e perplessità sul documento finanziario dell’amministrazione comunale e la programmazione dei lavori pubblici per la cittadina pietrese.

E il consigliere di minoranza entra nel dettaglio: “Il marciapiede fatto in piazza Canonico Morelli era indicato in 80 mila euro, per poi scoprire che il costo è raddoppiato, 160 mila euro. Stessa cosa per i pavimenti delle scuole medie: prima era stata indicata la cifra di 300 mila euro complessivi, in seguito si è arrivati a 450 mila euro per interventi previsti nel 2016, 2018 e 2019”.

“Sembra che la maggioranza e la giunta non sappia cosa ci sia scritto nel bilancio che loro stessi hanno presentato, senza contare che l’opera tanto declamata dal Comune, ovvero il rifacimento di piazza Vittorio Emanuele, non si trova nel documento finanziario, nonostante sia stata prevista e annunciata per il 2017. Come è possibile?” si chiede Carrara.

Non solo: “Anche l’intervento per il prolungamento della passeggiata a mare di ponente fino a Loano non è stato inserito nel piano delle opere, e poi si scopre che si spendono solo 17 mila euro per la tutela dei parchi pubblici: per il verde e il nostro territorio la giunta Valeriani pare non abbia inserito neppure un euro”.

Carrara parla anche della questione parcheggi: “Prima di Valeriani erano stati creati oltre 1.000 posti auto, ora si pensa solo ad aumentare le soste a pagamento, come in piazzetta Perri e piazza Palmarini. Ma la persecuzione contro gli automobilisti riguarda anche le multe: si è passati dai 280 mila euro di incassi preventivati nelle sanzioni, fino agli attuali 420 mila euro, trasformando così i vigili in ‘spietati aguzzini’ nei confronti dei tanti che si muovono con l’automobile”.

“Insomma ci pare un bilancio negativo e poco chiaro, con la preoccupazione che le cifre messe a casaccio per far quadrare i conti siano in realtà fasulle, ingannando i cittadini pietresi” conclude Carrara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.