IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oktagon, Chiara Vincis non delude il suo pubblico: spettacolare match con Anissa Meksen fotogallery

La francese prevale ai punti grazie alla sua esperienza

Savona. Si è svolto sabato 8 aprile a Torino uno dei più grandi e rinomati galà di sport da ring, l’Oktagon Bellator 2017. A sfidarsi tra gli atleti più forti al mondo c’era anche la savonese Chiara Vincis, della nota Associazione Sportiva Dilettantistica Kick Boxing Savate Savona del Team Scaramozzino.

I match, trasmessi in diretta televisiva in oltre 130 stati, hanno visto diversi match di MMA in gabbia per poi passare alla seconda parte dello show con match di k1 (pugni, tibiate e ginocchiate) tra i quali il titolo mondiale Iska della categoria di peso 54,5 kg che ha visto affrontarsi per la durata di cinque riprese da tre minuti Chiara Vincis, già campionessa mondiale Iska e campionessa mondiale Wku, e la francese undici volte campionessa mondiale e cinque volte campionessa europea Anissa Meksen, che vanta un attivo di oltre cento match disputati.

L’incontro, secondo una previsione di alcuni esperti, avrebbe dovuto essere a senso unico in favore della francese, valutando sia la differenza di palmarés ma anche il divario di età ed esperienza tra le due atlete. Invece, a sorpresa, è stato un match duro e combattuto, nel quale le due atlete non si sono risparmiate colpi potentissimi, tra gli applausi delle oltre ottomila persone accorse al PalaAlpitour per godersi questo grande spettacolo.

Alla fine del match l’esperienza della francese, che si conferma la migliore fighter al mondo, ha la meglio ai punti sull’atleta savonese, che comunque, molto applaudita e raggiunta dai numerosi fans per foto ed autografi, si conferma ad altissimo livello.

Il maestro Andrea Scaramozzino, che per farle raggiungere questi alti livelli la allena anche più volte al giorno, si dice super felice di questo traguardo e ci confida che anche lui, in un primo momento, conoscendo da tempo la forte avversaria, non credeva in un buon esito del match. Però Chiara non si è mai demoralizzata e, seppur le gambe fossero pesanti e bloccate per la forte emozione dovuta al trovarsi a combattere per la prima volta di fronte alle telecamere in diretta televisiva, con un pubblico di migliaia di persone e contro l’atleta più forte e temuta al mondo in quella categoria di peso, non le si poteva chiedere di più.

Chiara ha già ripreso ad allenarsi per i prossimi match, ma ha anche ricominciato ad allenare i suoi amati e piccoli atleti della fascia tra i 5 e i 12 anni che frequentano il suo corso bimbi al lunedì, mercoledì e venerdì pomeriggio presso il palazzetto dello sport di Savona.

“L’intento è divulgare già ai più piccoli l’amore e il rispetto per questo stupendo sport da ring che a lei stessa sta regalando emozioni uniche – dicono i dirigenti della Kick Boxing Savate Savona -. Invitiamo quindi tutte le famiglie interessate a portarci i piccoli campioni per una prova gratuita. Per informazioni varie non esitate a scriverci una mail a aaso@teletu.it”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.