IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova passeggiata di Ceriale, Giordano attacca: “Inaugurata due giorni fa e già da sistemare”

"E' mai possibile che la giunta non sappia amministrare un bene pubblico? Oltre a inaugurare sarebbe bene anche preservare i soldi dei cittadini”

Ceriale. “La passeggiata è stata inaugurata due giorni fa e ha già bisogno di essere sistemata. E se il Comune non vieterà al più presto il transito ai camion, la situazione potrebbe presto peggiorare”. E’ questa la segnalazione che arriva dal capogruppo della lista di minoranza “Voi” di Ceriale, Luigi Giordano.

Nel mirino del consigliere la pavimentazione della nuova promenade cerialese, inaugurata non più tardi di di sabato scorso. L’opera di sistemazione del lungomare e del fronte mare voluta dall’amministrazione del sindaco Ennio Fazio ha avuto un costo di 500 mila euro ma secondo Giordano i lavori non sono stati fatti come si deve: “In tre punti le pendenze sono sbagliate e così quando piove si creano vere e proprie piscine. Ho già inoltrato la segnalazione all’ufficio tecnico. I lavori di riparazione cominceranno dopo Pasqua”.

Al di là di questo aspetto, Giordano si chiede: “E’ mai possibile che a due giorni dall’inaugurazione si debba già mettere mano alle sistemazioni? Ma vari assessori dove sono? Nessuno controlla come vengono spesi i soldi pubblici? I lavori vanno seguiti e occorre effettuare una corretta manutenzione di quanto già esiste. Un esempio sono le panchine di legno posizionate sulla passeggiata non più tardi di due anni fa: sono già da rimettere a posto. Questa giunta sembra essere qui solo per tagliare nastri alle inaugurazioni”.

Secondo il consigliere, un altro problema è costituito dai tanti mezzi (alcuni dei quali mezzi pesanti) che trasportano le attrezzature degli stabilimenti balneari e che quindi, per necessità logistiche, si trovano costretti a “calpestare” il nuovo pavimento della passeggiata.

“Il permesso che consente il transito a questi mezzi viene rinnovato di anno in anno – ricorda Giordano – Prima la pavimentazione della passeggiata era in cattive condizioni e quindi il transito dei mezzi non rappresentava un danno particolarmente grave. Ma ora che il pavimento è tutto nuovo, sarebbe opportuno vietare il passaggio dei camion più pesanti, che oltre a danneggiarlo sporcano il piano di camminamento. Mi chiedo perché la giunta non abbia ancora sospeso l’autorizzazione ai camion”.

“Il mercato che era sulla passeggiata verrà spostato sulla strada per salvaguardare la pavimentazione (e sono d’accordo), ma allora come mai esiste un viavai di camion che scaricano le attrezzature degli stabilimenti balneari? Forse quei mezzi non rovinano la passeggiata? La passeggiata è ancora una vera e propria ‘pista’ per tutti i mezzi, dalle moto alle macchine. E fa il paio con la piazza, dove tutto è concesso. Anche parcheggiare davanti al monumento. Abbiamo speso una valanga di denaro pubblico: è mai possibile che la giunta non sappia amministrare un bene pubblico? Oltre a inaugurare sarebbe bene anche preservare i soldi dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.