IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loanesi: giovani in vetrina, Alessio Auteri risultati

Il giovane attaccante, classe '97, ha realizzato dodici reti ed è il quarto cannoniere savonese del torneo, dietro soltanto al ‘sempreverde’ Daddi (24 reti) della Cairese, a Zunino (22) del Pietra Ligure e Cerato (14) del Bragno.

Più informazioni su

Loano. Tra i giovani attaccanti che hanno attirato l’attenzione dei vari addetti ai lavori, nel campionato di Promozione, spicca sicuramente la figura di Alessio Auteri, classe ’97, dodici reti messe a segno e quindi quarto cannoniere savonese del torneo, dietro soltanto al ‘sempreverde’ Daddi (24 reti) della Cairese, a Zunino (22) del Pietra Ligure e Cerato (14) del Bragno.

Non male per un giocatore, che ha dovuto fare i conti con il discontinuo campionato della Loanesi, partita con interessanti prospettive, ma che non è riuscita ad esprimersi al meglio delle potenzialità, nonostante le reti di Rocca (11 goal, arrivato a dicembre) e Carparelli (7 centri).

“L’ inizio di stagione è stato positivo – ci dice Auteri – contraddistinto dal passaggio del turno in Coppa Italia, dopo aver vinto tutti gli incontri del girone… poi l’esordio negativo in campionato, con la sconfitta subita nel derby con il Pietra, è stato l’inizio di un periodo non positivo, che ci ha allontanato via via dalle zone medio alte della classifica”.

La panchina della Loanesi ha avuto due ‘padroni’, prima Monte, poi Ferraro…

“Mister Monte ha avuto poca fortuna… è infatti un allenatore preparato, che otterrà sicuramente ottimi risulti nel proseguo della carriera. L ‘arrivo successivo dell’esperto tecnico bormidese, ci ha dato sicurezza, al punto che la squadra è sembrata più quadrata e compatta, riuscendo a centrare l’obiettivo della salvezza”.

Giocare con Carparelli, credo possa esserti di aiuto…

“Marco è un grande… da lui ha appreso tante cose. Lo ammiro per la professionalità e per l’amore che ha nei confronti del calcio”.

Auteri ha iniziato a giocare nelle giovanili della Loanesi, per poi passare al Savona, prima dell’approdo al Livorno. Nella società labronica è rimasto due stagioni, nella Primavera; poi, nello scorso anno, ha dato il suo apporto alla promozione, in Serie D, del Finale di mister Buttu. Infine, c’è stato il ritorno alla casa madre…

“Loano e la Loanesi in particolare, hanno sempre avuto un posto nel mio cuore, per cui non ci ho pensato due volte a ritornare a giocare sul terreno dell’Ellena. La società, con in testa il presidente Piave, mi ha voluto fortemente e credo, ad oggi, di aver disputato un buon campionato”.

Auteri è un grande ammiratore del brasiliano Neymar, l’asso del Barcellona, che forma con Leo Messi ed “el pistolero” Suarez, un attacco atomico.

“Di Neymar mi piace la classe, la tecnica sopraffina con cui accarezza la palla e la velocità di movimento in campo… insomma è veramente un fenomeno”.

Beh… per ora sei davanti a “Gallo” Rocca, nella classifica dei marcatori rossoblù, credo che vorrai restarci sino alla fine…

“Ben vengano altre reti di Rocca, se ci permetteranno di fare sei punti nelle ultime due gare… però – ride di gusto – preferirei segnarle io”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.