IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Atalanta Under 17 sbanca anche il “Maggioni-Righi”

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

L’importante kermesse giovanile internazionale che si disputa sui campi di Borgaro (12 le partecipanti tra cui i blucerchiati della Sampdoria, campioni della edizione 2015), è andata, nemmeno a dirlo, all’Atalanta che si è imposta sullo sfortunato Torino di Sesia.

Tutto nel primo tempo con la Dea che trova il vantaggio su rigore dopo che  i granata avevano colto due traverse clamorose con Millico; pareggia poi Coppola, ma il Toro paga un’indecisione del portiere Circio che non è perfetto su un cross basso e permette a Cambiaghi di riportare avanti i suoi. Nel secondo tempo Munari e compagni ci provano, ma il gioco difensivo degli orobici impedisce di arrivare al pareggio.

Finisce dunque 2-1, con i granata che terminano un buon cammino al secondo posto e che dovranno ora concentrarsi su domenica prossima (ultima giornata di campionato), in cui faranno visita alla capolista Genoa per aggiudicarsi il secondo posto che vale le Final Eight.

Per il terzo posto il Bologna ha avuto la meglio sul Lokomotiv Mosca per 6-5 dopo i calci di rigore.

Anche questa volta il 38° memorial “Maggioni-Righi”, grande classico pasquale riservato alla categoria Under 17 non ha deluso le aspettative. Per la cronaca il premio per il miglior giocatore è andato a capitan Rizzo Pinna Andrea, (regista già convocato dal C T dell’Under 17 Emiliano Bigica per il campionato europeo di categoria), quello per il miglior portiere al compagno Sergej  Luca Piccirillo mentre Louka ha vinto il premio riservato al capocannoniere grazie alle 3 reti realizzate, a dimostrazione della bontà del vivaio proveniente da Zingonia.

Soddisfatto mister Massimo Brambilla, premiato come miglior allenatore: “Sono contento perché la squadra si è ben comportata e ha disputato un bel torneo, giocando bene e vincendo penso meritatamente. La finale è stata tosta, fisica, ma ciononostante abbiamo sempre cercato di imporre il nostro gioco e siamo stati bravi ad usare le nostre armi migliori. Non era facile contro un Torino che in campionato è secondo nel suo girone ed è una buonissima squadra, molto difficile da affrontare. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per come si sono comportati qui e perché sono riusciti a bissare il grande successo conseguito al B. Viola”.

ATALANTA-TORINO 2-1
Marcatori: pt 12′ Louka rig. (A), 15′ pt Coppola (T), 22′ pt Cambiaghi (A)

ATALANTA (4-1-4-1): Piccirillo, Fanti, Bulgarella, Rizzo, Heidenreich, Cavalli, Rinaldi, Da Riva, Louka, Cambiaghi, Peli, Boccignone. A disposizione: Frana, Vedovati, Losa, Isacco, Fiorese, Pedrini, Pina. Allenatore: Massimo Brambilla

TORINO (4-2-3-1): Circio; Gilli, Ambrogio, Battisti, Samake; Matera, Coppola; Gonella, Munari, Rauti, Millico. A disposizione:Cervasio, Mecja, De Pierro, Cavallera, Ollio, D’Ippolito, Romano, Sandri. Allenatore: Marco Sesia

Arbitro: Gauzolino di Torino.
Note: ammonito Cavalli. Recupero 0′, 3′.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.