IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Kayak e snorkelling, Bergeggi ospita corso nazionale. Il sindaco: “Risorse turistiche importanti per la nostra località”

Bergeggi. Il settore delle escursioni in Kayak, grazie all’invenzione delle canoe sit on top, è diventato attività di massa negli ultimi anni, e nell’Area marina Protetta Isola di Bergeggi, trova una palestra ideale, grazie a un contesto paesaggistico e ambientale unico, e a un parco dove la navigazione e la sosta delle unità a motore è gestita al fine di agevolare il più possibile le forme di fruizione più sostenibili, come il nuoto in acque libere, lo snorkeling e l’apnea, fino ad arrivare al paddling, con il SUP ed il Kayakyng.

L’arenile di Bergeggi, grazie al fatto di avere un alternanza più unica che rara, di spiagge libere e stabilimenti balneari, risulta essere particolarmente votata agli sport nautici slow in autonomia e sicurezza, proprio per il fatto che a poche decine di meri di distanza, c’è sempre un Bagnino. L’Isola, inoltre dista soltanto 260 m dalla costa.

Una delle guide escursionistiche ambientali operanti sul territorio da più anni, Andrea Alliri, dialogando con il direttivo della Federazione Italiana Canoa Turistica (F.I.C.T.) iscritta al CONI, al fine di far conoscere una delle esperienze più virtuose di Italia in fatto di escursioni ad alto contenuto culturale e ambientale, ha ottenuto l’accordo che l’unico corso annuale in Italia della FICT per istruttori di kayak turistico da mare si svolgerà a Bergeggi.

Più in particolare, quello di quest’anno a Bergeggi nelle date comprese dal 22-25 aprile e dal 21-22 ottobre ha una formulazione inedita poiché racchiude in se sia il corso Istruttore base sia il corso avanzato.

“Riteniamo che questa sia una buona opportunità per Bergeggi, che in questi anni ha investito in questo tipo di attività outdoor; come riscontro abbiamo che diverse persone residenti e operanti professionalmente sul territorio hanno già dato la loro adesione” afferma il sindaco Roberto Arboscello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da SALVADIVITA GIUSEPPE

    Peccato, signor sindaco, che invece degli animali selvatici dell’area protetta ve ne importi davvero poco. Così a recuperare i feriti e in difficoltà sono solo i volontari Enpa di Savona. Io lo trovo vergognoso da parte vostra.