IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immatricolazioni 2016 nel savonese: autocarri +19,6%, vero boom per gli autobus

Savona. Nel 2016 in Liguria le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) sono aumentate dello 0,3% rispetto al 2015. Sempre nel 2016 le immatricolazioni di autobus in Liguria sono cresciute del 284,8% rispetto all’anno precedente. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci, elaborazione che fornisce anche la graduatoria delle province liguri in base al tasso di crescita delle immatricolazioni di autocarri pesanti e autobus.

Nel comparto delle immatricolazioni di autocarri pesanti è Imperia la provincia che ha registrato l’aumento maggiore (+76,2%); a Imperia seguono La Spezia (+21,2%) e Savona (+19,6%). A Genova vi è stato un calo delle immatricolazioni del 14,2%.

Nel comparto delle immatricolazioni di autobus vi è una provincia che fa registrare un aumento record del 1400% (semplicemente perché passa da 1 immatricolazione a 15) e si tratta di Savona. Aumenti considerevoli anche a La Spezia (+475%) e Genova (+383,3%). In calo, invece, le immatricolazioni ad Imperia (-80%).

A livello nazionale nel 2016 le immatricolazioni di autocarri pesanti sono state 19.604, con un aumento del 36,1% rispetto al 2015. Sempre lo scorso anno le immatricolazioni di nuovi autobus nel nostro Paese sono state 3.172, con una crescita del 5,5% rispetto all’anno precedente.

“La crescita delle immatricolazioni di autocarri pesanti e autobus registrata nel 2016 – sottolinea Alessandro De Martino, amministratore delegato di Continental Italia – prosegue la serie positiva che ha avuto inizio nel 2015, dopo anni di cali importanti. Il settore dei trasporti pesanti però continua ad avere un forte bisogno di ricambio di un parco circolante ancora mediamente vecchio, ricambio che negli anni della crisi per evidenti difficoltà economiche le aziende di trasporto hanno rimandato a tempi migliori”.

“Tale bisogno risponde ad una più generica esigenza di maggiore efficienza nella gestione dei mezzi. Proprio a questa esigenza vuole rispondere anche Continental mettendo a disposizione delle aziende di trasporto prodotti e servizi mirati per incrementare l’efficienza dell’utilizzo dei veicoli su strada”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.