IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Iglina Albisola: netto 3 a 0 al Certosa e salvezza matematica raggiunta risultati

Le gialloblù sperano ancora nei playoff; sabato sera il derby con Carcare

Albisola Superiore. La partita che, sulla carta, poteva essere un allenamento impegnativo si è dimostrata tale grazie all’attenzione delle albisolesi che, in poco più di un ora di gioco, sbrigano la pratica Certosa con un secco 3 a 0.

Gara quasi mai in discussione nonostante l’Iglina si sia presentata a Pavia in formazione fortemente ridotta, con sole nove atlete a disposizione di coach Zanoni che ha avuto modo di ruotare tutte le ragazze e sperimentare nuove soluzioni.

Sulla gara c’è poco da dire. Il primo set dura una manciata di minuti, i parziali dei time-out tecnici la dicono lunga: 2-8 e 6-16. Si conclude 7 a 25.

Il secondo set parte con una ovvia reazione delle padrone di casa che si portano in vantaggio di qualche punto e arrivano per prima al time-out tecnico sull’8 a 7. La panchina di Albisola richiama all’ordine le ragazze che rispondono presente arrivando al secondo stop forzato sul 12 a 16. A questo punto va in battuta Robin “Zaytsev” Bisio che spacca la partita con un turno al servizio che porta cinque ace e che archivia definitivamente il set. Da quel 12 a 16 si chiude con un parziale di 1 a 9.

Terzo parziale sulla falsariga dei primi due, con un inizio punto a punto e poi con l’Albisola che prende il largo. Termina 18 a 25 con alcuni cambi di ruolo voluti da Matteo Zanoni per mantenere alta la concentrazione in una gara in cui sarebbe stato molto facile perdere la bussola.

Durante i tre parziali, come detto, tutte le giocatrici a referto hanno trovato spazio. Ottima prova di Alessia Ujka sia da posto quattro sia, nel terzo parziale, schierata come opposto. Positivi gli ingressi di Alessia Zannino, sempre pronta quando chiamata in causa. Insomma, impossibile trovare, in questa felice serata, qualcosa di stonato.

Arriva così la quarta vittoria consecutiva per l’Iglina, che decreta la matematica salvezza con ben quattro giornate di anticipo. L’obiettivo di mantenere la categoria è stato raggiunto con merito; adesso, nelle prossime gare, si sarà da coltivare un sogno, difficile da realizzare, ma non impossibile: agganciare i playoff, che ora distano 4 lunghezze.

Per continuare a crederci è necessario cominciare a pensare alla prossima gara, che non sarà una sfida qualsiasi. Sabato 8 aprile alla Massa alle ore 21 arriverà il Carcare, per una partita ricca di significati e di valore per tutta la pallavolo ligure. All’andata si giocò in una bolgia e con una palestra gremita di gente; la società albisolese si aspetta di vedere nuovamente una simile cornice di pubblico anche al PalaBesio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.