IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovani e lavoro, Lara Comi in visita ad Altare e Carcare: “Scarse conoscenze, in primis la lingua inglese”

Solidarietà alla vittima di Pietra Ligure: "Vicina alla famiglia. Continuo a sostenere le responsabilità della magistratura"

Più informazioni su

Carcare. “Essere parlamentare europeo, eletto dai cittadini, significa, nel mio caso, avere a cuore le sorti di ben quattro regioni italiane. Non solo, bisogna dare delle risposte”. Ha introdotto così il suo intervento nella biblioteca Barrili di Carcare Lara Comi, di Forza Italia, da otto anni al Parlamento europeo nonché vice presidente del PPE, ospite oggi in Valbormida per presentare il suo libro, dal titolo “A.A.A. Lavoro offresi, quel che devi sapere sulle opportunità delle garanzie giovani”.

lara comi carcare

“La politica è la mia passione, ma sento molto il senso del dovere. Dal martedì al giovedì sono a Bruxelles, poi a Roma e nel fine settimana in giro per il territorio. Sono giovane, single per scelta e dedico la mia vita a questo lavoro, impegnandomi per migliorare la situazione attuale che subiscono molti italiani – prosegue Lara Comi. Non risparmia parole di solidarietà per la tragedia di Pietra Ligure, dove ieri si è consumato un femminicidio.

“Come donna posso dire che, avendo una scorta, mi ritengo fortunata, seppur in parte ‘prigioniera’. Ma il limite più grande lo vedo nella Magistratura, che spesso sottovaluta atteggiamenti espliciti. Anch’io ho subito atti persecutori, quindi capisco bene lo stato d’animo delle vittime di violenza. I giudici uomini non capiscono perché hanno sensibilità diverse, ma dovrebbero raccogliere le denunce e attivarsi affinché non succeda il peggio”.

In merito alle possibilità di accedere ai finanziamenti europei, l’europarlamentare spiega come in Italia “ci siano grandi difficoltà, la prima, la poca conoscenza della lingua inglese, ma non per questo ci si deve arrendere. Il mio libro illustra, ad esempio, le possibilità offerte ai giovani. Ma le istituzioni del territorio, anche attraverso noi politici, devono superare lo scetticismo iniziale e presentare progetti mirati, come altri Paesi europei stanno facendo da tempo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.