IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gioco d’azzardo, dibattito in Consiglio regionale: a breve la convocazione del tavolo tecnico

Liguria. Il consigliere regionale Sergio Rossetti (Pd) con un’interrogazione, sottoscritta anche da un altro componente del gruppo Pd, Giovanni Lunardon, ha chiesto alla giunta quando abbia intenzione di riconvocare i Comuni e l’ANCI e se ritenga utile coinvolgere gli operatori del settore e le associazioni impegnate nel contrasto del gioco d’azzardo e i Ser.T.

Il consigliere ha, inoltre, voluto sapere quando saranno presentate le proposte di modifica della legge 17 del 2012. Rossetti ha ricordato che l’attuale amministrazione ha rinviato di un anno l’applicazione della legge regionale n. 17 del 2012 relativa al gioco d’azzardo: “La Giunta Toti dal suo insediamento del 30 maggio 2015 – ha dichiarato – non ha mai convocato un Tavolo di lavoro con tutti gli attori coinvolti per arrivare all’applicazione della norma regionale del 2012, facendo mancare così una sintesi tra la necessità condivisa dai più di ridurre e regolamentare il gioco d’azzardo e l’attività degli operatori e la loro produttività”.

L’assessore alle attività produttive Edoardo Rixi ha premesso che la Regione sta già provvedendo a raccogliere i dati relativi ai diversi regolamenti comunali sulla materia e più in generale sul fenomeno, anche con l’aiuto di ANCI. Ha quindi precisato che come già previsto, entro fine mese sarà convocato un tavolo di lavoro, per arrivare in tempi stretti alla modifica della legge regionale che disciplina il settore.

L’assessore ha ribadito che alla legge definitiva si arriverà al massimo entro un anno e attraverso un percorso che prevede diversi momenti di confronto anche con le categorie professionali e le associazioni che combattono la ludopatia e un’attenta analisi in seno alle Commissioni consiliari competenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.