IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

FlixBus sbarca ad Albenga e aumenta i collegamenti con Savona: in bus a Nizza, Orio al Serio o in Trentino

Dopo i collegamenti diretti con Torino, Firenze e Napoli arrivano quelli con Milano, la Costa Azzurra e l'aeroporto di Bergamo, ora anche da Albenga

Più informazioni su

Provincia. Dopo aver collegato Savona con importanti città quali Torino, Firenze e Napoli e siti culturali d’eccezione come Pompei e Paestum, FlixBus aumenta le destinazioni raggiungibili dalla città ligure, con corse dirette verso sette nuove mete in Italia e in Francia. Inoltre, da oggi queste nuove destinazioni saranno raggiungibili anche da Albenga, che fa il suo ingresso all’interno della prima rete europea dei viaggi in autobus.

FlixBus, che ha rivoluzionato il trasporto in autobus in tutto il continente, consolida così la sua presenza in provincia, offrendo a savonesi e albenganesi una valida opzione per raggiungere, senza cambi, le spiagge dorate di Nizza, trascorrere un fine settimana a Milano o Verona o refrigerarsi tra le montagne di Trento, Rovereto e Bolzano; inoltre, grazie al servizio FlixBus sarà possibile raggiungere anche l’aeroporto di Orio al Serio, da cui ripartire in aereo alla volta di qualsiasi altra destinazione.

“A bordo i passeggeri viaggeranno all’insegna del comfort – annunciano da Flixbus – grazie a toilette, Wi-Fi gratuito e prese elettriche, questi ultimi particolarmente indicati per chi desidera restare connesso a bordo”.

Tutti i collegamenti in partenza da Savona e Albenga sono prenotabili sul sito www.flixbus.it, tramite l’app gratuita FlixBus o nelle agenzie di viaggi affiliate, oltre che direttamente dal conducente al momento della partenza, a prezzo pieno e secondo la disponibilità. A Savona la fermata FlixBus è in Piazza Aldo Moro (presso la Stazione FS), mentre da Albenga gli autobus verdi partono da Piazza del Popolo.

“FlixBus non si limita a offrire un servizio flessibile e confortevole, ma promuove anche un nuovo tipo di mobilità sostenibile, sul piano sia ambientale che economico – spiega l’azienda – Da un lato, la società dà ai suoi passeggeri la possibilità di viaggiare 100% green attraverso il pagamento volontario, all’atto della prenotazione, di un piccolo sovrapprezzo sul costo del biglietto, che permetterà di compensare le emissioni di CO2 emesse in viaggio. Dall’altro, FlixBus opera secondo un modello di business unico basato sulla collaborazione con le PMI del territorio: secondo tale modello, le aziende locali svolgono il servizio operativo mettendo a disposizione mezzi, autisti e il personale adibito alla manutenzione dei nuovi autobus, mentre FlixBus coordina la pianificazione della rete e le attività di marketing, comunicazione e pricing”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.