IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, l’amministrazione Frascherelli al lavoro per la sicurezza delle scuole

"Le nostre scuole stanno bene. Non destano preoccupazioni urgenti ma servono interventi strutturali in tutti e quattro gli istituti"

Finale Ligure. Lo scorso anno l’amministrazione del sindaco Ugo Frascherelli ha affidato ad uno studio di ingegneria l’analisi sismica delle quattro scuole primarie della città: la scuola di Final Pia, quella di Calvisio, di Final Marina e scuola media Aicardi.

“La giunta finalese ha dato il via ad un controllo accurato delle sue strutture dove centinaia di bambini vivono ogni giorno – spiegano dall’amministrazione comunale – Il primo cittadino ha da subito mostrato forte interesse ed indicato come prioritaria la sicurezza dei suoi giovani concittadini. Ed oggi ecco i primi risultati. Una ricca relazione è stata consegnata all’ufficio tecnico negli scorsi giorni e presentata ieri all’amministrazione in una riunione congiunta con il dirigente del settore, i funzionari comunali e l’assessore ai lavori pubblici”.

“In attesa di questa relazione avevamo già stanziato a bilancio per il 2017 ben 250 mila euro destinati ad interventi per la messa in sicurezza dei nostri istituti – dice Ugo Frascherelli – Ovviamente una cifra inserita senza nessun computo visto che a suo tempo mancavano ancora i risultati dello studio ingegneristico. Cifre importanti seppur mai sufficienti quando si pensa alla sicurezza dei bambini. Ma oltre alle risorse comunali con questi studi inizieremo a cercare fondi nazionali e comunitari. Intanto iniziamo con le nostre forze e diamo un segnale di attenzione e forte interesse al tema purtroppo sempre più attuale nel nostro paese devastato da eventi sismici.”

Andrea Guzzi, assessore delegato alle opere pubbliche ed al patrimonio, manifesta soddisfazione nel lavoro appena concluso: “E’ la base di partenza per poter iniziare ad agire con interventi mirati e concretezza. Le nostre scuole stanno bene. Non destano preoccupazioni urgenti nonostante servano interventi strutturali in tutti e quattro gli istituti. Ora sappiamo come agire, quindi già da quest’anno l’amministrazione indirizzerà le risorse a bilancio su interventi mirati, come da computi già presentati e a nostre mani.”

Lo studio indica interventi necessari su Pia e Calvisio per un totale di circa 100 mila euro, interventi grazie ai quali si potrà avere poi idoneità statica e sismica. Su Final Marina, sulla scuola di via Brunenghi e sulla scuola media gli interventi sono ben più ingenti ed onerosi trattandosi di strutture in cemento armato per le quali, nonostante la sicurezza garantita dallo studio, son previsti interventi strutturali e non-strutturali che complessivamente cubano circa un milione e 400 mila euro.

“Si tratta di interventi che potranno essere eseguiti in varie fasi in base alle disponibilità finanziarie, senza dover per forza attendere la cifra complessiva per iniziare ad intervenire – rassicura il Sindaco finalese – La cosa importante è essere riusciti a creare le basi di partenza e le necessarie premesse per poter partire con gli interventi. Visto le cifre emerse e le disponibilità a bilancio verosimilmente le prime azioni potranno essere su Pia e Calvisio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.