IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, ex Acque Minerali. Il sindaco Frascherelli: “Progetto difficile, valuteremo varianti al Puc”

Ancora stand by sul futuro della contestata area di Finalborgo, prove di dialogo in maggioranza

Finale Ligure. Sul destino delle aree ex Acque Minerali di Finalborgo, al centro del dibattito politico finalese dopo gli interventi di Finale Ligure Viva e del partito Democratico, il sindaco Ugo Frascherelli e la giunta sembra ancora voler prendere tempo, valutando con attenzione le linee di indirizzo del Puc e arrivando ad una decisione condivisa.

ugo frascherelli

“E’ da tempo che si parla della zona e della sua riqualificazione e non bisogna dimenticare che si tratta di aree private. E’ chiaro che concordo con il Pd sulla necessità di prevedere un progetto complessivo di riqualificazione, ma non è cosa semplice. Sicuramente è una questione che va affrontata e dietro la quale non bisogna nascondersi.

“Un progetto complessivo che riguarda l’intera area è meglio di uno limitato soltanto a quello stabile. Invito però tutti ad affrontare le cose in modo intellettualmente onesto, non partendo con un’idea preconcetta ed in ogni modo cercando di imporla agli altri, ma cercando di capire le ragioni di tutti. Sono comprensibili anche quelle di chi vuole demolire le ex Acque Minerali, ricordando però che l’orientamento della Sovrintendenza è quello di ricostituire l’orto come una volta, così come l’idea di chi le vuole conservare facendo uno spazio per le startup è dignitosa” aggiunge ancora il sindaco.

“Poi si tratta di discutere, ed abbiamo il dovere di dare risposte agli investitori. Poi c’è lo spazio dell’ex deposito, quello dell’altra conceria…Un riassetto complessivo su quell’area andrebbe affrontato, tuttavia si tratta di un progetto che va concertato con i privati”.

E tirata in ballo dalla lettera di “Finale Ligure Viva” l’assessore Clara Brichetto ha precisato: “Dopo una mia dichiarazione personale, e non del mio partito che non aveva ancora discusso su questa situazione, sono stata tirata in mezzo sostenendo che ero favorevole al mantenimento delle ex Acque Minerali. Era una dichiarazione fatta in un ambito di maggioranza: ritengo che le cose debbano essere discusse senza essere portate all’esterno”.

“Nel Puc sono indicati certi indirizzi e dobbiamo capire se queste scelte sono quelle ottimali oppure se ha senso modificare la situazione attraverso delle varianti. E’ una zona che certamente avrà bisogno di essere rimessa all’onore del Mondo, una zona bellissima che ha bisogno di una grande cura manutentiva. Il prima possibile prenderemo una decisione, per il bene di chi abita il Borgo e per i nostri turisti” conclude l’assessore finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.