IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa dei lavoratori nel savonese all’insegna dell’incertezza. Cgil, Cisl e Uil: “Senza nuova occupazione si muore”

Savona. “Anche quest’anno la Festa dei Lavoratori sul nostro territorio avrà un sapore agrodolce e si svolgerà in un clima di incertezza caratterizzato dalla preoccupazione di chi ha perso o rischia di perdere il lavoro e dalla speranza che l’economia riparta ricreando occasioni di nuova e migliore occupazione e sviluppo”. Così Cgil, Cisl e Uil savonesi sulla festa del 1° Maggio.

In Provincia saranno due le manifestazioni organizzate unitariamente, a Savona e ad Albenga, ed i temi centrali che caratterizzeranno i comizi affidati ai dirigenti sindacali verteranno nuovamente su “Lavoro, Crescita e Sviluppo”: per tale motivo le manifestazioni programmate sul territorio dovranno vedere coinvolti più che mai lavoratori, disoccupati, pensionati e cittadini tutti a sostegno del lavoro e dell’inclusione sociale.

“Le manifestazioni del 1° maggio 2017 saranno caratterizzate dalla forte richiesta in tutte le piazze liguri di interventi a sostegno dell’occupazione ma, anche e soprattutto, a sostegno delle tante vertenze aperte a livello locale e delle numerose occasioni di sviluppo che possono e devono trovare compimento al fine di rilanciare l’economia del nostro territorio. Occorre, infatti, unitamente alla gestione delle tante vertenze aziendali e settoriali aperte, sostenere i progetti che faticosamente si sono messi in campo e difesi in questi anni di crisi la cui realizzazione può diventare determinante per la ripresa ed il rilancio del territorio, a partire dalla definizione in tempi rapidi dei progetti di riqualificazione e riconversione che necessariamente dovranno tenere conto della ricollocazione dei lavoratori che hanno perso il posto di lavoro in questi ultimi anni, sfruttando le agevolazioni dell’area di crisi industriale complessa che è stata riconosciuta lo scorso 21 settembre 2016 su spinta di Cgil, Cisl e Uil di Savona. A fianco alle rivendicazioni nazionali sui temi del lavoro, del fisco e della previdenza occorre, infatti, sostenere con forza le occasioni di sviluppo che il territorio può e deve esprimere” dicono i sindacati.

A Savona il concentramento è previsto in Piazza Sisto IV dove alle ore 10 il comizio per i sindacati sarà tenuto da Vincenzo Colla, Segretario Confederale Nazionale della Cgil.
Al termine prenderà avvio il corteo per le vie cittadine, al quale parteciperanno come tradizione le Bande cittadine Forzano e S. Ambrogio, seguendo il percorso: Corso Italia, Piazza Giulio II (dove si uniranno i mezzi meccanici provenienti dal Porto), Via Niella, Piazza Mameli, Via N. Sauro, Via Dei Vegerio, Piazza Marconi, Piazza Saffi, Via San Lorenzo, Piazza Brennero, Via Verdi, Via Milano, Via Torino, Via Piave, Piazza Saffi, Via Boselli per concludersi in Piazza Mameli dove sarà deposta una corona al Monumento ai caduti e contemporaneamente suonerà la Campana.

Ad Albenga il concentramento è previsto per le ore 10.00 in Piazza del Popolo dove il Segretario Generale Uil del Ponente, Emanuele Guastavino, terrà il comizio. Al termine si muoverà il corteo che percorrerà le principali vie cittadine secondo il seguente percorso: Viale Martiri della Libertà, Piazza Matteotti, Via Trieste, Piazza del Popolo, Lardo Doria, Via Enrico d’Aste e Piazza IV Novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.