IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Estradizione per Nucera, Vazio e le allusioni di “Chi l’ha visto?”: “Tutto falso”

Il vicepresidente della commissione giustizia fa luce sull'iter per la ratifica del trattato tra Italia ed Emirati: "Già sollecitata, nessuna ombra"

Albenga. “Nessuna ombra. Per me rispondono i fatti e gli atti”. E’ la secca precisazione che arriva dal deputato del Pd e vicepresidente della commissione giustizia Franco Vazio in relazione al servizio mandato in onda dalla trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” nel quale si parlava dell’imprenditore savonese Andrea Nucera.

Nel servizio in questione, come spiega lo stesso Vazio, si lasciava “intendere responsabilità della Commissione Giustizia della Camera, di cui sono il Vice Presidente, per rallentare – non mettere in calendario – la ratifica del trattato di estradizione tra Italia ed Emirati Arabi (per il fatto che anni fa ho difeso la compagna di Nucera Simona Musso)”. Un’allusione alla quale il deputato albenganese replica dicendo che è “tutto falso” e spiegando anche, documenti alla mano, l’iter della ratifica del trattato.

“Questi sono i fatti documentati da atti parlamentari di cui tutti possono avere conoscenza attraverso il sito ufficiale della Camera: il Consiglio dei Ministri deve ancora approvare il disegno di legge necessario ed indispensabile per l’autorizzazione alla ratifica del Trattato. Nel marzo dello scorso anno era stato messo in calendario, ma problemi connessi all’esistenza di reati puniti con la pena di morte – compresi nel Trattato firmato dal Ministro Orlando – avevano indotto il Consiglio dei Ministri a rinviarne l’approvazione per apportare le correzioni necessarie; insomma il Trattato deve essere corretto. La Commissione Giustizia potrà mettere in calendario il relativo esame solo quando il suddetto disegno di legge sarà alla stessa trasmesso dal Consiglio dei Ministri (ovviamente dopo la sua approvazione). La Commissione Giustizia, di cui faccio parte e sono il Vice Presidente, considerato il tempo trascorso per apportare le correzioni al Trattato, il 26 ottobre del 2016 ha sollecitato il Governo a presentare con urgenza l’approvazione del suddetto disegno di legge. Il 19 dicembre scorso membri della Commissione Giustizia hanno poi addirittura presentato un’interrogazione per sollecitare nuovamente. Io da anni ho dismesso ogni incarico di difesa della Sig.ra Musso, compagna di Nucera, ma, anche se così non fosse stato, non vedo cosa ci sarebbe di male a fare onestamente un lavoro per cui ho studiato una vita” precisa Vazio.

“E allora perché il Servizio Pubblico ha fatto un collegamento così falso? Perché la trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ adombra connessioni e responsabilità che nei fatti sono documentalmente falsi e inesistenti? Perché è più facile fare audience parlando male di qualcuno o insinuando dubbi? Perché è ‘figo’ gettare schizzi di fango su chi si impegna in politica? Perché domenica ci sono le Primarie e io sostengo Renzi? Forse mi dovrei decidere a fare causa alla Rai per chiedere i danni alla mia immagine” conclude Franco Vazio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.