IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso Borse di Studio all’Alberghiero Migliorini, ecco i premiati fotogallery

La giuria dei soci Leo ha scelto Matteo Riveruzzi, quella tecnica Marzia Stevanin

Più informazioni su

Finale Ligure. Si è svolta venerdì sera l’11a edizione Borse di Studio all’Istituto Alberghiero Migliorini di Finale Ligure, organizzato dal Leo Club Finale Host, Presidente Beatrice Gambarelli e dal Leo Club Loano Doria, Presidente Giorgia Polla, con la partecipazione dei rispettivi Lions Club. Il Concorso ha avuto come tema le “Torte salate della tradizione ligure”.

I piatti in gara: Cestino di brandade; Tronchetto di patate al Sant’Olcese; Gemma d’uovo su tortino di asparagi violetti; Tortino di zucca autunnale; Cialda salata ripiena di Liguria; Destrutturazione di torta salata ai carciofi. Per l’Enogastronomia hanno quindi gareggiato: Abate Alessio, Fassio Elisa, Pileri Alessandro, Quercini Marco, Riveruzzi Matteo, Stevanin Marzia. Per la sala: Greco Samira, Pisciotti Flora; per l’accoglienza turistica: Fiorotto Alessia.

La giuria composta dai Soci Leo ha decretato vincitore l’allievo Matteo Riveruzzi con il piatto: Destrutturazione di torta salata ai carciofi. La Giuria Tecnica, grande novità di quest’anno, formata dal presidente dell’Associazione Albergatori Marco Marchese, dal suo vice presidente Giovanni Argento, dallo chef Maurizio Rossello e dall’imprenditrice Simona Ciravegna dell’omonimo pastificio finalese, ha nominato vincitore l’allieva Marzia Stevanin dello stage presso il Ristorante, una Stella Michelin, Castello di Grinzane di Marca Lanteri a Grinzane Cavour (CN). La giovane Marzia, emozionatissima, con le sue lacrime di gioia ha commosso i numerosissimi presenti.

Alcuni degli allievi hanno manifestato il desiderio di approfondire i loro studi all’estero facendo nuove esperienze lavorative e per migliorare la lingua inglese; il presidente dell’Associazione Albergatori ha ribadito l’importanza di utilizzare queste eccellenze nel nostro ambito territoriale perchè il turismo ligure ha necessità di giovani con competenze e passione; inoltre ha espresso il desiderio di rinnovare la collaborazione con l’Istituto Alberghiero Migliorini.

L’intero Istituto con i professori Michela Orecchia, Sandro Genesio, Sara Rizzoli, Giovanni Tonoli e Patrizia Cupis, coadiuvati dal dirigente scolastico Angela Cascio, rendono possibile questo evento giunto alla sua 11a edizione. Tra gli ospiti Emilia Fresia, vicepresidente eletto del Distretto Leo 108 Ia3, il secondo vice governatore del Distretto Lions 108 Ia3 Ildebrando Gambarelli, il presidente della Zona III del Distretto Lions 108 Ia3 Giorgio Boschetti, l’Officer Distrettuale Lavoro Giovani Salvatore De Rosa, il presidente del LC Finale Host Marco Gualdoni, il presidente del LC Loano Doria Arianna Vugi, il sindaco del Comune di Finale Ligure Ugo Frascherelli.

“E’ l’11o anno che noi giovani Leo ci impegnamo ad aiutare i nostri coetanei non solo a migliorarsi nelle loro specialità partecipando ad una competizione ma anche dando loro di introdursi nel mondo del lavoro – è il commento del presidente del Leo Club Finale Beatrice Gambarelli – Una settimana di stage presso il Ristorante stellato di Marc Lanteri rappresenta un curriculum di grande valore. I giovani ed il lavoro è un tema molto caro alla nostra associazione che viene sviluppato in vari ambiti: dal fornire consulenza gratuita per start-up ad organizzare conferenze per promuovere mestieri poco conosciuti, saper affrontare un colloquio di lavoro, redigere un curriculum”.

Uno speciale riconoscimento con una targa ricordo alla professoressa Michela Orecchia che per undici anni ha seguito questa iniziativa. Sono state distribuite a tutti i partecipanti borse di studio: al primo classificato Matteo Riveruzzi 500,00 €, a Marzia Stevanin 400,00 € (oltre allo stage) e così a seguire agli altri partecipanti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.