IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: la Baia Alassio torna al successo e fa 3 punti a Quiliano risultati

L'Altarese, in vantaggio di 2 reti, viene rimontata e battuta dal Celle Ligure

Alassio. Ben quattro vittorie esterne, due casalinghe e due pareggi nella quartultima giornata del girone A di Prima Categoria.

Il risultato più importante, in chiave salvezza, lo ha ottenuto la Baia Alassio che si è imposta per 4 a 1 sul campo del Quiliano e ha così riportato a 4 lunghezze il divario sull’Altarese. La formazione allenata da Pietro Iurilli si è portata in vantaggio con un gol di Odasso; ad inizio ripresa Russo Artimagnella ha ristabilito la parità, ma le reti di Guardone, Lanfrè su rigore e ancora Odasso hanno consentito ai gialloneri di fare bottino pieno. Gli alassini non vincevano da undici giornate.

L’Altarese, dopo un primo tempo a reti inviolate, si è portata in vantaggio per 2 a 0 sul Celle Ligure, grazie ad una doppietta del solito Rovere. Ma la squadra di mister Derio Parodi non ha mollato e con le segnature di Soto Pesce, Da Costa ed un’autorete di Pansera su tiro di Bellotto ha ribaltato il risultato.

La Baia Alassio può ancora sperare di agganciare il Don Bosco Vallecrosia Intemelia, che si trova 4 punti sopra. La squadra dell’estremo ponente è stata sconfitta a domicilio per 4 a 1 dal Pontelungo, che è così salito in decima posizione. La compagine condotta da Mattia Bergese ha colpito con Cutuli, autore di una tripletta, e con Fazzari. Per i locali a segno Casellato per il temporaneo 1 a 0 con il quale si è andati al riposo.

Non è ancora del tutto al sicuro la Letimbro, che ha impattato al Santuario contro il Bordighera Sant’Ampelio. Anche all’andata era finita in parità, ma questa volta Ciampà e Frenna hanno mantenuto inviolate le rispettive porte. I gialloblù, comunque, hanno un margine di vantaggio tranquillizzante sulla Baia Alassio, 5 punti.

Lo Speranza spera ancora di poter giocare la semifinale playoff. I rossoverdi hanno ridotto di una lunghezza il margine di distanza dalla Dianese & Golfo, portandosi a meno 8. L’undici di mister Ermanno Frumento ha pareggiato 0 a 0 sul campo dell’Andora. Per i biancoblù guidati da Fabio Ghigliazza è l’undicesimo pareggio: nessun altro, in questo girone, ne ha ottenuti altrettanti.

L’Alassio FC non concede sconti. Dopo aver raggiunto l’aritmetica promozione, ha sconfitto per 4 a 1 la Dianese & Golfo. Nel primo tempo le reti di Gandolfo e Montalto hanno chiarito la superiorità dei gialloneri; ad inizio ripresa con un gol di Garibbo gli ospiti hanno accorciato le distanze, ma Gorlero e ancora Galdolfo hanno rimpinguato il bottino della formazione allenata da Amedeo Di Latte.

L’Ospedaletti si è assicurato il secondo posto finale battendo 3 a 0 la San Stevese, con marcature di Espinal, Prunecchi e Stamilla.

Santa Cecilia e Borghetto sono matematicamente retrocesse. Lo scontro diretto ha premiato gli ospiti, che hanno espugnato il campo di Albissola e hanno lasciato l’ultimo posto ai biancoarancioni. Per i granata reti di Ristagno, Raddi e Simonassi; per i locali gol di Calcagno che ha fissato il risultato sull’1 a 3.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.