IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Camere mortuarie, Rete a Sinistra: “Servizio in tilt con nuova gestione”. Viale: “Controlli delle Asl”

Liguria. Il consigliere regionale Giovanni Battista Pastorino (Rete a Sinistra) ha presentato un’interrogazione sulla gara per l’affidamento del servizio di gestione delle camere mortuarie dei presidi ospedalieri e delle residenze sanitarie delle asl liguri.

La MA.RIS – ha ricordato il consigliere – nell’ultimo bando di gara ha ottenuto la gestione dei quattro lotti risultando l’unica gestrice dell’intero appalto regionale, con un ribasso medio del 10% circa. “Nell’offerta presentata da MA.RIS in fase di gara – ha dichiarato Pastorino – sarebbero stati utilizzati 50 operatori sul servizio, mentre risultano, fino ad oggi, impiegati solo 38 lavoratori”.

Secondo il consigliere, dunque, “i carichi di lavoro sono insostenibili, gli addetti spesso lavorano in ambienti poco salubri e psico-emotivamente brutali, vista anche la particolare natura del lavoro”. La società, inoltre, avrebbe ricevuto tre contestazioni tra il 24 novembre ed il 1° dicembre 2016 dalla ASL4, perché non avrebbe svolto tutte le mansioni previste nel capitolato. Il consigliere ha chiesto chi eserciti il controllo sull’applicazione dell’offerta e che la giunta ne pretenda la corretta attuazione.

L’assessore alla sanità Sonia Viale ha spiegato che i controlli sono affidati alle singole Asl e – ha aggiunto – fra gli strumenti di cui la Regione intende dotarsi per verificare la corretta applicazione delle regole Alisa ha individuato la “creazione un gruppo di controllo per supervisionare affinché le aziende sanitarie esplichino in modo corretto le dovute verifiche”. Viale ha annunciato che l’interrogazione sarà avviata alla Asl di competenza per i dovuti controlli sul caso specifico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.