IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, i bimbi della scuola “Bertolotto” imparano l’inglese con un’insegnante madrelingua foto

Per trentadue ore il "teacher" ha vissuto coi piccoli alunni

Cairo Montenotte. Una divertente full immersion nella lingua inglese. E’ quella di cui sono stati protagonisti i piccoli alunni della scuola dell’infanzia Mons.Bertolotti di Cairo Montenotte.

Infatti, nella settimana dal 3 al 7 aprile, grazie al contributo offerto dalla famiglia di due bimbi iscritti alla scuola, i locali del Bertolotti hanno ospitato un’insegnante madrelingua che ha vissuto tutti i giorni a stretto contatto con i piccoli per un totale di trantadue ore.

“L’insegnante, insieme ai bambini, ha affrontato il tema che rappresenta il filo conduttore della programmazione annuale della scuola, ovvero le emozioni, che è stato sviluppato ovviamente in lingua inglese attraverso attività mirate, a volte con lavori di gruppo, in aula o in altri ambienti. Il madrelingua è stato presente anche a pranzo coi bambini e si è prestato a giochi di mimo, mimando e poi pronunciando correttamente gesti e scene legate al cibo o al pasto cosicché i bambini potessero assimilare divertendosi vocaboli in modo naturale, con una grande velocità poiché comunque riferiti ad un contesto reale e di comune utilizzo” spiegano dall’istituto cairese.

“Ecco, quindi, un’esperienza che si è rivelata davvero entusiasmante per i “babydiscenti”, oltre che molto divertente per motivare gli alunni all’approccio comunicativo, offrendo contesti d’apprendimento stimolanti ed innovativi, coinvolgendo la globalità emotiva e affettiva dello studente, aiutandolo a superare le inibizioni che limitano la comunicazione” concludono dalla scuola dell’infanzia Bertolotti.

Il progetto CLIL è stato attuato in collaborazione con la Bell-Beyond, associazione culturale riconosciuta dal MIUR che opera in 3 diversi settori della didattica per l’apprendimento della lingua inglese grazie a metodologie innovative e all’Edutainement (education and entertainment) e prevede un madrelingua qualificato Tefl o Celta, animatore e/o attore didattico che sappia attirare l’attenzione e motivare i più piccoli .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.