IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Cai promuove il “Clean Climbing” per arrampicate ad impatto zero sull’ambiente

Il progetto mira ad informare i frequentatori dei siti di arrampicata sull'importanza di non inquinare l'ambiente che frequentano

Finale Ligure. Si intitola “Clean Climbing” il progetto di sensibilizzazione alla tutela del territorio promosso dal Comitato Scientifico del Club Alpino Italiano, in collaborazione con il coordinamento delle sezioni savonesi.

Il progetto mira nello specifico ad informare i frequentatori dei siti di arrampicata dislocati in provincia sull’importanza di non inquinare l’ambiente che frequentano.

Per questo le sezioni provvederanno alla posa di pannelli di informazione con i quali si invitano gli sportivi a non abbandonare rifiuti nell’ambiente: “Non lasciare le falesie come non vorresti trovarle – si legge nel pannello – Non abbandonare rifiuti, riportali in città e differenziali. I fazzolettini di carta non si degradano così facilmente, seppelliscili insieme alla tua cacca e soprattutto non farla nelle grotte. Grazie e buona scalata”.

Il pannello, tradotto anche in inglese, riporta i “tempi medi di degradazione dei rifiuti” e cioè 100 anni per una bottiglia di plastica, due anni per i mozziconi di sigarette, un mese per le feci, tre mesi per un fazzoletto di carta, l’eternità per una bottiglia di vetro e via dicendo.

“Ci auguriamo che questa operazione porti risultati nell’immediato, ricordando anche che la prima forma di rispetto verso il territorio è quella di portare via i rifiuti”, dicono dal Cai.

Il Comitato Scientifico Ligure Piemontese Valdostano del Club Alpino Italiano è un organo tecnico periferico del Cai che opera a livello interregionale per promuovere la conoscenza e lo studio degli ambienti montani nei loro aspetti naturalistici e umani, attraverso la ricerca e le attività di didattica, formazione e divulgazione scientifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.