IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio, prime “vittime” dell’autovelox sull’Aurelia: 22 multe in tre settimane

Ecco le sanzioni rilevate dall'autovelox riattivato lo scorso 22 marzo

Borgio Verezzi. Sono 22 le contravvenzioni fino ad ora elevate dalla polizia municipale di Borgio Verezzi dopo la riattivazione h24 dell’autovelox sulla via Aurelia, che aveva ripreso la sua operatività lo scorso 22 marzo. Secondo i primi dati, le multe non sono elevate rispetto alle previsioni, oltre il 70% delle sanzioni hanno riguardato conducente sorpresi alla guida oltre gli 80 km/h (il limite è di 50 km/h), le altre contravvenzioni per velocità inferiori ma comunque sanzionabili.

La riattivazione dell’autovelox sulla via Aurelia, molto temuto dai tanti automobilisti che transitano sul quel tratto ogni giorno, aveva scatenato un tam tam anche su Facebook e sui social, mettendo in guardia sul rispetto del limite di velocità. Anche la comunicazione ufficiale arrivata prima dell’installazione da parte della polizia municipale di Borgio Verezzi ha funzionato: “Sicuramente rappresenta un bel deterrente per molti automobilisti e utenti della strada che spesso in quel tratto viaggiano a velocità sostenuta e dove in passato non sono mancati tamponamenti e sinistri stradali”.

“Auspichiamo di ottimizzare ancora di più gli obiettivi di sicurezza stradale, anche in vista della stagione turistica” ha dichiarato il comandante della polizia municipale Giovanni Bozzo.

Il Comune di Borgio Verezzi da tempo aveva ottenuto l’ok dalla Prefettura di Savona sulla riattivazione dell’autovelox: “L’invito è quello di rispettare il limite”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    Finchè il cittadino non impara aribellarsi a certi soprusi (perchè solo di questo si tratta) sarà sempre così se non peggio. Ammesso sempre che ci sia ancora qualcuno che paghi questo tipo di multe…