IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione, proseguono gli interventi a Calizzano. Il sindaco Olivieri: “Attendiamo ancora la ripartizione dei fondi”

Calizzano. I lavori sul territorio comunale per fare fronte ai gravi danni e disagi lasciati dall’alluvione del novembre scorso proseguono. Il sindaco Pierangelo Olivieri ha fatto il punto della situazione: “In questi giorni è stato realizzato intervento in alveo del Bormida, nella zona che va da Rio Nero al Ponte “Vecchio” Avvocato Angelo Nari, che ha visto la rimozione di ingentissimo materiale lapideo e di detriti in generali, con rimodellamento, allo stato provvisorio per limitate risorse, delle sponde”.

“Si sta invece lavorando in Rio Valle per fare fronte alle problematiche relative ai danni alla rete fognaria: anche qui per rimozione detriti e ricostituzione argini e, in particolare, per riaprire la percorribilità in lungo rio alla via Divisione Cuneense, chiusa per un cedimento dai giorni dell’alluvione, uno dei tantissimi danneggiamenti alla viabilità comunale”

“Nelle frazioni Caragna, Vetria e Mereta e così nel Borgo, si stanno inoltre effettuando diversi interventi alla rete fognaria, per ovviare alle situazioni di massima urgenza, sempre per come possibile per le risorse disponibili”.

E il sindaco aggiunge: “A brevissimo poi, appena consegnato il materiale necessario, inizieranno i lavori per la realizzazione di soluzione provvisoria per ovviare al gravissimo danno subito al ponte in frazione Vetria, che interrompe la viabilità in direzione strada Durante. Il tutto nell’attesa che pervengano novità concrete e importanti che stiamo aspettando dal lavoro di valutazione e determinazione in corso presso gli Uffici del Commissario Delegato all’Alluvione, con riferimento alla ripartizione ed assegnazione fondi emergenza assegnati dalla Protezione Civile Nazionale alla calamità”.

“Da parte nostra uffici e amministrazione comunale stiamo lavorando anche a progettualità per presentare domande nell’ambito dei bandi aperti nelle misure di interesse del PSR per reperire risorse importanti, indispensabili per interventi necessari alla strada di accesso al nostro Castello, per la rimessione in alveo dell’omonimo Rio e rifacimento integrale del complesso, nonché della nostra importantissima e preziosa sentieristica, ad iniziare dal comprensorio di Rio Nero” conclude il primo cittadino di Calizzano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.