IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Albenga in libri”: il dottor Jacopo Grizia presenta la sua tesi dedicata al polo museale ingauno

Appuntamento sabato 22 aprile, alle ore 16, presso la Sala Conferenze di Palazzo Oddo

Più informazioni su

Albenga. Sabato 22 aprile, alle ore 16, presso la Sala Conferenze di Palazzo Oddo (Via Roma 58), nuovo appuntamento per la rassegna “Albenga in Libri”, ideata dal Prof. Mario Moscardini in collaborazione con la Fondazione Oddi e l’Unitre Comprensoriale Ingauna.

Riprendono le presentazioni di tesi di laurea dedicate alla città di Albenga: il Dott. Jacopo Grizia illustrerà la sua tesi “Progetto di Polo Museale ad Albenga: recupero del Complesso di Santa Maria di Misericordia”, presentata all’Università degli studi di Pavia, facoltà di ingegneria, dipartimento di ingegneria civile e architettura, corso di laurea magistrale in ingegneria edile – architettura, con relatore il Prof. Arch. Ing. Carlo Berizzi, nell’anno Accademico 2014/15.

“Il Progetto prevede il recupero dell’antico complesso ospedaliero di S. Maria di Misericordia nel rispetto della struttura Ottocentesca e la sua trasformazione in un museo onnicomprensivo del patrimonio archeologico della città. L’abbattimento della struttura moderna realizzata tra il 1950 e 1960, la trasformazione dei sottostanti resti d’epoca romana in un percorso archeologico a cielo aperto collegato al museo; la realizzazione di un ‘volume vetrato’ in grado di ospitare la ricostruzione del relitto della nave oneraria romana affondata al largo di Albenga con il suo carico di anfore. Al museo sono annesse sale didattiche e mediatiche, sale per conferenze, laboratori per il restauro, biblioteche e depositi. Sono previste inoltre spazi a scopo turistico: caffetteria, bookshop, guardaroba” spiegano gli organizzatori dell’evento.

“Ci sembra di grande interesse che la presentazione del progetto avvenga in un momento in cui Albenga sta vivendo una fase di passaggio verso una nuova riorganizzazione del patrimonio archeologico cittadino” concludono i promotori dell’iniziativa. Al termine della presentazione ci sarà un rinfresco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.