IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, ancora acque agitate nel centrodestra: continua il braccio di ferro tra Melgrati e Canepa

"Pace armata" per non creare problemi all'attuale amministrazione, ma le manovre elettorali proseguono

Alassio. Una pace armata nel centrodestra alassino per non creare problemi all’attuale amministrazione del sindaco Enzo Canepa, con la difficile decisione di scegliere il prossimo candidato alla poltrona di primo cittadino dopo l’estate, in vista del voto per le elezioni comunali del 2018. Questo lo scenario politico ad Alassio dove l’ex sindaco Marco Melgrati continua a tessere la sua tela per essere il candidato sindaco alle prossime elezioni e con il sindaco uscente che spera, invece, di essere confermato dai vertici del centrodestra per un possibile secondo mandato alla guida del Comune.

L’ipotesi di avere due liste del centrodestra alle prossime elezioni comunali di Alassio pare, al momento, quanto mai reale: solo una mediazione delle segreterie regionali e provinciali potrà mettere tutti d’accordo per evitare una divisione che potrebbe consegnare la città alle opposizioni.

Melgrati ha ripreso i suoi contatti in vista delle elezioni e secondo le ultime indiscrezioni vuole avvicinare alla sua lista anche Angelo Galtieri e Rocco Invernizzi, entrambi fortemente critici nei confronti dell’amministrazione Canepa, con l’attuale sindaco che non vuole fare passi indietro né tanto meno sentirsi sfiduciato con ancora un anno e più di mandato amministrativo.

L’uscita di scena del sindaco Canepa in vista delle prossime elezioni avrebbe ripercussioni importanti sulla composizione della futuro lista del centrodestra. Sarebbero a rischio alcuni fedelissimi del sindaco che hanno voltato, a suo tempo, le spalle a Melgrati e che l’architetto non vuole con se in squadra. Stando agli ultimi rumors la lista Melgrati sarebbe pronta e includerebbe anche l’ex assessore Loretta Zavaroni: la grande esclusa sarebbe l’attuale vicesindaco Monica Zioni, fedelissima del sindaco Canepa.

Insomma nonostante una tregua che era stata invocata dai vertici regionali il centrodestra alassino naviga ancora in acque agitate, in attesa di conoscere le mosse future in vista delle elezioni amministrative. Resta anche l’incognita della Lega Nord, che dovrà dire la sua sulla scelta del candidato sindaco e se far parte o meno di una possibile lista unitaria della coalizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.