IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

25 Aprile: ecco le celebrazioni e le iniziative nei comuni del savonese

Ecco il programma nel territorio provinciale

Savona. Anche quest’anno numerose saranno le celebrazioni per la Festa della Liberazione su tutto il territorio provinciale: ecco, comune per comune, il programma del 25 Aprile nel savonese.

SAVONA – Questa sera dalle ore 20, in vari quartieri cittadini, cortei con fiaccolate organizzati dalle sezioni dell’Anpi, della Fivl, dell’Arci e dalle Sms verso piazza Martiri della Libertà preceduti dalla banda cittadina “A. Forzano”. Alle 21 in piazza Martiri della Libertà deposizione di corona d’alloro al monumento alla Resistenza; seguirà l’intervento di Ilaria Caprioglio, sindaco di Savona, e l’orazione di Giancarlo Piombino (già sindaco di Genova e presidente onorario Ilsrec).

Martedì 25 Aprile, alle ore 10, al cimitero di Zinola, è prevista la deposizione di una corona di alloro al Sacrario dei Caduti della Resistenza; seguirà la messa celebrata dal vescovo della diocesi di Savona-Noli Calogero Marino; alle 11.30 in piazza Mameli deposizione della corona di alloro al Monumento ai Caduti di tutte le guerre. Per la cerimonia del 25 aprile sarà a disposizione un servizio bus gratuito. La partenza è fissata alle 9.30 da piazza del Popolo (presso l’ex pesa pubblica).

L’associazione “U.S. Letimbro A.S.D.” di Savona-Santuario organizza questa sera la tradizionale fiaccolata con partenza dei partecipanti alle ore 20,00 davanti alla Scuola Primaria del Santuario e attraverso la strada provinciale arrivo in località San Bernardo per la commemorazione ufficiale e benedizione davanti al cippo dei caduti. “Questa iniziativa assume oggi maggiore rilievo non solo per ricordare ancora una volta il sacrificio dei nostri partigiani che con il loro coraggio hanno permesso al nostro paese di riconquistare la libertà dall’oppressione nazi-fascista ma anche per chi assume questi valori e crede all’importanza del ricordo di quegli anni bui che ha attraversato il nostro paese. Oggi abbiamo bisogno che la partecipazione a questa manifestazione, cosi come a tutte le altre programmate sul territorio, diventino occasione autentica e incisiva di memoria del passato, di approfondimento del presente e di costruzione di un futuro di unità che assomigli di più a quello sognato dai nostri partigiani. L’iniziativa che abbiamo organizzato nei giorni scorsi all’interno della Scuola Primaria del Santuario, con i ragazzi della stessa, con la partecipazione di un partigiano che ha portato la sua sofferta testimonianza, è stata emblematica per la voglia di conoscenza che hanno i nostri ragazzi sulla lotta di Liberazione. Per questi motivi facciamo appello a tutti gli abitanti della nostra comunità di partecipare alla fiaccolata, in particolare i giovani, per non dimenticare mai” afferma l’associazione.

FINALE LIGURE – Ricco il calendario di eventi per le celebrazioni del 25 aprile: alle ore 9.00 presso la Basilica di S. Giovanni Battista avrà luogo la Santa Messa; alle 10.00 presso la Sala consiliare, seduta straordinaria del Consiglio Comunale “Finale Ligure ricorda i caduti e celebra il 72° anniversario della Liberazione 25 aprile 1945 – 2017″, con la partecipazione del Consiglio comunale dei ragazzi. A seguire corteo con la banda per le vie cittadine per rendere omaggio ai caduti della Resistenza. Alle ore 12,30 presso l’Osteria della Ribotta – Rialto, pranzo partigiano (su prenotazione al 3345962151). E poi alle ore 17, in Piazza Vittorio Emanuele, concerto con la Banda Tziga, Johanna Mosquera, Eliana Zunino, Sa uele “Sam” Puppo. La giornata si svolge sotto il patrocinio del Comune di Finale Ligure ed a cura dell’ANPI, sezione di Finale Ligure.

Il concerto del “25 Aprile”, alla sua prima edizione a Finale Ligure, animerà la giornata della Festa della Liberazione. L’evento dal titolo “E’ questo il fiore del partigiano” avrà luogo in Piazza Vittorio Emanuele nel centro di Finale Ligure, a partire dalle ore 17 e vedrà sul palco la Banda Tziga (musica Gypsy, etnica e jazz) , Johanna Mosquera (soprano) , Eliana Zunino (musica folk , canzone d’autore) e Samuele “Sam” Puppo (autore folk , blues bluegrass). Ad animare e fare da filo conduttore ci saranno le voci di Radio Anpi, un progetto nato a Finale Ligure che sta già coinvolgendo i giovani nelle scuole e si propone di valicare con questo nuovo media (la web radio) i confini generazionali e geografici sui temi dell’antifascismo, della tutela dei diritti, della conoscenza della nostra Costituzione. Obiettivo della giornata è quello di coinvolgere la cittadinanza tutta (giovani, adulti e famiglie) “affinché il 25 Aprile sia sì un momento di celebrazione e di riflessione ma anche un’occasione di festa, per diffondere il più possibile voci e iniziative di pace, anche in nome della nostra Costituzione che sempre ci ricorda che l’Italia ripudia la guerra”. L’evento è organizzato dal Comune di Finale Ligure e dall’Anpi di Finale Ligure con la partecipazione e il contributo di Cgil Savona e il sostegno della Coop Finale Ligure.

VADO LIGURE – Lunedì 24 Aprile: ore 20,00 partenza della fiaccolata da Piazza San Giovanni Battista, in direzione di via Piave con arrivo alla S.O.M.S. “Pace e Lavoro della Valle di Vado.
Martedì 25 Aprile: ore 9,30 Santa Messa in suffragio presso la Chiesta di San Giovanni Battista; ore 10,15 partenza del corteo da Piazza San Giovanni Battista, con percorso cittadino e arrivo in piazza Cavour, dove sarà presente la Banda “S. Ambrogio” di Legino. In programma la commemorazione ufficiale del Sindaco Monica Giuliano e l’orazione ufficiale del presidente dell’A.N.P.I. della Sezione di Vado Ligure Giuseppe Degrandi.

Martedì 25 Aprile – Frazione di Sant’Ermete
Ore 8,15 Liturgia della parola presso il Cippo Partigiano dei giardini pubblici
Ore 8,30 Deposizione di un mazzo di fiori presso il Cippo Partigiano ed al Monumento ai Caduti
Ore 15,30 Incontro tra partigiani e popolazione presso la S.M.S. “Diritto e Doveri”
Ore 16,00 Corteo per le vie della frazione, con la partecipazione del complesso bandistico “S.Ambrogio”.

Domani a Savona: Fiaccolata della Liberazione

ARNASCO – Ore 10:15 Ritrovo in frazione Menosio lungo la strada provinciale SP 35, all’incrocio con la strada che verrà intitolata “via Innocenzo e Natale Mirone – Fratelli caduti in guerra”: benedizione della strada a cura di Don Giancarlo Cuneo e poi trasferimento presso il Monumento ai Caduti in frazione Chiesa.

Ore 10:30 Deposizione Corona presso il Monumento ai Caduti
Canzoni e poesie presentate dai bambini della Scuola Primaria di Arnasco
Intervento del sindaco e orazione ufficiale tenuta dal Dott. Pier Paolo Cervone

Ore 11:15 Santa Messa in suffragio dei Caduti e dei Dispersi di tutte le guerre, celebrata da don Giancarlo Cuneo.

ANDORA. Il ricordo dei partigiani caduti sarà nei discorsi delle istituzioni, dei superstiti e nei disegni degli studenti della scuola Secondaria di Primo Grado di Andora che il 25 aprile decoreranno il palco della cerimonia ufficiale e che saranno premiati dai rappresentanti dall’Anpi di Andora e dal sindaco Mauro Demichelis. Al centro della Cerimonia del 25 Aprile, che si svolgerà dalle ore 10.00 nei pressi del Monumento ai Martiri della Libertà di via Clavesana, ci sarà l’importanza della memoria come veicolo di valori da tramandare ai giovani e al futuro, nel ricordo del sacrificio dei partigiani di Andora. “E’ nel dialogo fra passato e presente, fra la testimonianza dei partigiani e l’invito alla riflessione e alla conoscenza fatto ai ragazzi, l’essenza della celebrazione del 25 aprile che non deve risolversi in una cerimonia formale ” ha detto Mauro Demichelis. Presenti, come tradizione, i ragazzi delle scuole di Andora. “Il 25 Aprile rappresenta un momento corale per tutta la comunità di Andora e la partecipazione degli studenti delle scuole medie ne conferma il fondamentale messaggio di futuro – dice Daniele Martino, consigliere delegato all’Istruzione – Per questo motivo, ringrazio le ragazze e i ragazzi dell’ Anpi di Andora, su tutti Nicoletta Caramello e Serena Ziliani, Davide Sturaro e Gianluca Guardone per il tesoro di esperienza messo a disposizione degli adulti di domani”.

Ecco il programma: alle ore 10 ci sarà l’Alzabandiera. Alle 10.15 la Santa Messa. Alle ore 10.45 ci sarà il saluto del Sindaco Mauro Demichelis seguito dall’orazione affidata a un rappresentante della sezione locale dell’Anpi. La cerimonia si chiuderà con la premiazione del miglior disegno fra quelli partecipanti al concorso indetto dall’Anpi di Andora e riservato agli studenti della Scuola Primaria di Secondo grado che hanno partecipato ad un incontro con il fumettista Frank Gallo che ha dedicato un fumetto al partigiano Ferro di Albenga. Il vincitore sarà premiato con un buono da spendere per l’acquisto libri.

liberazione resistenza

ALBENGA –  La lotta di Liberazione culminata il 25 Aprile ricorda la nascita della democrazia nel nostro Paese e la città di Albenga unitamente ai comuni della valle del Centa vivrà alcuni momenti per ricordare l’importanza della libertà e della democrazia e tutti coloro che in quei tristi avvenimenti morirono e lottarono per esse, morendo per restituire la democrazia all’Italia.

Programma 25 Aprile
Raduno ore 8,45 in Piazza San Michele; ore 9,00 funzione religiosa nella Cattedrale di San Michele Arcangelo; Ore 9,45 Alzabandiera e deposizione corona al Monumento ai Caduti; ore 9,50 Corteo in Piazza del Popolo e a seguire orazione Ufficiale della giornalista e scrittrice Donatella Alfonso; al termine della Commemorazione prosecuzione del corteo per il Fortino alla Foce del Centa. Infine alle ore 17,00 appuntamento presso il Museo Storico della Resistenza.

Leca d’Albenga
Lunedì 24 Aprile con inizio alle ore 14.00 deposizione delle corone e fiori nelle seguenti località: Cimitero di Leca d’Albenga, Monumento di Bastia d’Albenga, Cippo di Coasco, Cippo di Diennesi, Cippo di Cisano sul Neva, Cimitero di Villanova d’Albenga, Cimitero di Ortovero, Cimitero di Pogli, Regione Campastro, Cippo di Ceriale, Lungomare di Albenga, Cimitero di Alassio, Cimitero di Erli, Cimitero di Pieve di Teco, Cippo di Felice Cascione ad Alto, Monumento di Leca d’Albenga.

Martedì 25 Aprile
ore 8.15 messa in suffragio dei caduti di Leca
ore 8.40 rinfresco presso la Sezione Anpi Leca
ore 9.15 raduno ad Albenga per la manifestazione unitaria
ore 13.00 pranzo al Bar Ristorante Sport di Cisano Sul Neva Via Alessandro Colombo 35. Telefono 0182595323 (prenotazione direttamente al ristorante).

ALASSIO – L’amministrazione comunale e l’Anpi sezione di Alassio – Laigueglia, invitano la cittadinanza a partecipare alla cerimonia, anniversario della Liberazione, che avrà luogo il giorno martedì 25 Aprile 2017, con il seguente programma: alle 10.00, la Santa Messa in Piazza della Libertà. Alle 11.00, il saluto del sindaco di Alassio Enzo Canepa, cui seguiranno l’orazione ufficiale della prof.ssa Carla Nattero, la premiazione del concorso indetto dall’Anpi tra i ragazzi delle scuole di Alassio e il lancio di palloncini tricolore da parte degli alunni della quinta elementare. Durante la cerimonia verranno eseguiti brani musicali da parte della “Alassio Casual Orchestra“ dell’Istituto comprensivo statale di Alassio con la partecipazione del coro degli alunni della scuola elementare. Seguiranno deposizione di corone alla lapide in Comune, ai Monumenti ai Caduti e alla lapide sul pontile Bestoso, dove si concluderà la manifestazione. Alle 15.30, si svolgerà il concerto organizzato dall’associazione culturale Arci Brixton in Piazza della Libertà (Piazza del Comune).

PIETRA LIGURE – Ore 9.00 Ritrovo in Piazza Martiri della Libertà, davanti al Municipio
Ore 9.15 Sfilata per le vie cittadine accompagnati dalla Soc. Filarmonica “G.Moretti” con la deposizione corona al Monumento ai Caduti e successivo omaggio al Monumento al Partigiano
Ore 10.00 Santa Messa nella Basilica “San Nicolò di Bari” in suffragio dei defunti
Ore 10.45 Piazza San Nicolò: saluto del Sindaco Dario Valerini ed orazione della Sig.ra Irma De Matteis, Vicepresidente dell’A.N.P.I. Provinciale
Ore 11.45 Deposizione di una corona al cippo commemorativo dei Caduti di Ranzi

Accoglieranno i convenuti alunni e studenti delle Scuole di Pietra Ligure con canti e letture. In caso di maltempo la manifestazione si terrà presso il Teatro Comunale “G. Moretti”.

Celebrazioni e commemorazioni cittadine per la Festa della Liberazione sono previste anche in altri comuni della provincia savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.