IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un Finale cinico e concreto porta a casa i 3 punti risultati

I giallorossi espugnano il campo del Ghivizzano Borgoamozzano

Finale Ligure. Nonostante numerose assenze, il Finale ha saputo confermare ancora una volta il suo valore, conquistando la terza vittoria nelle ultime sei partite.

I giallorossi hanno violato il campo del GhiviBorgo, squadra che, dopo un pessimo avvio di stagione, si è rilanciata in ottica salvezza e si trova al quintultimo posto in classifica.

Il successo finalese, 2 a 1, è maturato nel primo tempo grazie alle reti di Sogno e Molinari. I locali hanno immediatamente accorciato le distanze, ma i liguri non hanno faticato più di tanto a condurre in porto il successo, senza correre grossi rischi.

Dopo un primo tempo caratterizzato dalle tre reti, nella ripresa la partita ha offerto ben poco. Gioco maschio con frequenti contrasti e grosse difficoltà nell’impostare azioni palla a terra hanno fatto sì che le manovre offensive delle due compagini venissero frequentemente fermate prima dell’ingresso in area.

La cronaca. Sul campo di San Giuliano Terme il Ghivizzano Borgoamozzano di mister Christian Amoroso si schiera con Leon, Benga Samba, Bertolucci, Gambadori, Barretta, Verruschi, Safina, Russo, Zuppardo, Catanese, Giordani. In panchina siedono Viviani, Cordoni, Dabdoubi, Lecceti, Guastapaglia, Bozzi, Lelli, Marigliani, Mascolo.

Pietro Buttu, in panchina con un piede ingessato, manda in campo il suo Finale con Porta, Molinari, Leo, Figone, Sgambato, De Benedetti, Ferrara, Basso, Sogno, Roda, Anselmo. A disposizione ci sono Gallo, Conti, Gasco, Finocchio, Maiano, Cocurullo, Ghidini, Migliore, Vittori.

Arbitra Tommaso Zamagni della sezione di Cesena, coadiuvato da Massimo Abagnale e Gianluca Maldini (Parma).

Al 2° una punizione da posizione defilata sulla sinistra termina tra le braccia di Porta. Al 15° il Finale si porta in vantaggio: Sogno vede Leon un po’ troppo avanzato e con un gran destro infila la palla nel sette.

I locali provano a reagire, esercitando un lungo possesso palla; i giallorossi si rendono pericolosi nelle ripartenze. Al 25° arriva il raddoppio: calcio d’angolo di Sgambato, in area Molinari svetta di testa e insacca.

Al 27° il GhiviBorgo accorcia le distanze: tiro dalla bandierina, in area irrompe Zuppardo che trova la deviazione vincente.

Al 33° punizione dal limite in favore dei locali per un fallo di Figone su Catanese. Se ne incarica Gambadori, il suo tiro termina alto. Poco dopo stessa sorte ha un’altra punizione dello stesso Gambadori.

Il Finale ha un’ultima occasione con un contropiede tre contro due che Roda spreca calciando alto, affrettando il tiro. Dopo 2 minuti di recupero si va al riposo con i finalesi in vantaggio per 2 a 1. Nella prima frazione due gli ammoniti: Russo tra i toscani e Roda tra i giallorossi.

Nella ripresa, al 4°, si annota l’ammonizione di Verruschi. Al 10° un contropiede innescato da Leo non viene finalizzato da Roda. Poco dopo Roda subisce fallo da Barretta, che viene ammonito.

Al 17° Porta, su un retropassaggio di De Benedetti, è bravo ad anticipare Giordani che stava per inserirsi. Al 22° Conti prende il posto di Ferrara.

Doppio cambio tra i locali: entrano Bozzi e Lelli per Safina e Barretta. Porta, oggi capitano, è di nuovo costretto ad intervenire con il pugno su un alleggerimento di Sgambato per precedere Giordani, ancora in anticipo.

Nel GhiviBorgo al 36° Mascolo sostituisce Gambadori; al 42° Buttu manda in campo Cocurullo al posto di Roda. Poi, nel recupero, dentro Migliore per Sogno.

Per il Finale è l’undicesima vittoria: la salvezza è ormai vicinissima. I giallorossi ora condividono la sesta posizione con Argentina e Real Forte Querceta. Proprio quest’ultimo, domenica 26 marzo, al “Borel”, sarà il prossimo avversario della squadra di mister Buttu.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.