IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pronto il bilancio di Finale Ligure: sconti sulla Tari, imposte invariate e sostegno al sociale foto

Finale Ligure. Nessuna variazione delle imposte comunali, sconti sulla Tari, nessun aumento di rette e tariffe per le famiglie e sostegno al sociale sul fronte dei contributi per gli affitti e per l’edilizia residenziale pubblica. E poi le opere pubbliche, sulle quali saranno decisivi gli incassi sugli oneri di urbanizzazione.

Finale, Comune e Pd presentano il bilancio di previsione

Questi in sintesi le linee guida del bilancio di previsione del Comune di Finale Ligure approvato dalla giunta comunale e presentato oggi dall’assessore Delia Venerucci: il documento economico-finanziario sarà al vaglio del Consiglio comunale la prossima settimana, giovedì 23 marzo con inizio alle ore 15 e 30, domani il primo esame del bilancio in sede di commissione consiliare.

Il bilancio del Comune di Finale Ligure chiude a 41 milioni e 760 mila euro, di questi meno del 10 per cento possono essere influenzati da scelte dell’amministrazione in quanto i capitoli di spesa sono vincolati per spese standard e strutturali dell’ente comunale.

L’assessore Venerucci, nel corso della presentazione del bilancio, ha in primis voluto rimarcare i motivi del ritardo nell’approvazione della programmazione economica, che aveva attirato le critiche della minoranza: “Il ritardo nell’elaborazione del bilancio di quest’anno, rispetto a quello dell’anno scorso, è dovuto esclusivamente a motivi tecnici. E cioè il blocco delle assunzioni in vigore nel 2016 che purtroppo ha sguarnito tanti uffici comunali e ha impoverito anche la ragioneria comunale, che si è trovata ridotta all’osso ad affrontare sia il bilancio comunale che quello dell’Unione, pratiche che incrementano l’attività dei dipendenti”.

comune finale

E poi nel merito dei punti salienti del bilancio: “Sul fronte delle imposte comunali rimane tutto invariato, lo chiede la Finanziaria ma è comunque un impegno che l’amministrazione si sarebbe presa. Le tariffe di qualunque genere (da quelle dei pulmini a quelle della mensa) e gestite dal Comune restano inalterate rispetto allo scorso anno. C’è una buona notizia sulla Tari: per il quarto anno consecutivo, nel 2016 c’è una riduzione sulla tassa sui rifiuti. Abbiamo una riduzione intorno al 4.5 per cento sulle utenze domestiche e intorno al 2.5-2.8 per cento sulle non domestiche. Dal 2014 ad oggi la riduzione della Tari per le utenze domestiche è complessivamente del 14 per cento e del 4.5 per cento per le non domestiche. C’è una riduzione assoluta della fatturazione da parte di Finale Ambiente al Comune per il settore dell’igiene urbana con una riduzione di oltre 100 mila euro” ha spiegato l’assessore finalese.

“Sul sociale, che è sempre stato il fiore all’occhiello del bilancio finalese, nulla cambia, anzi viene incrementato il fondo per il contributo agli affitti che ora è completamente sulle spalle del Comune in quanto il contributo regionale è a zero. Quest’anno il contributo sarà di 90 mila euro a fronte degli 80 mila dell’anno scorso. Abbiamo un incremento di 10 mila euro sui progetti del sociale volti a sostegno di anziani o dei giovani o dei bambini. Abbiamo anche l’inizio del percorso di un nuovo progetto sull’Alzheimer che nel secondo semestre dell’anno dovrebbe portare i locali al Comune (abbiamo stanziato i fondi per l’affitto). La speranza è di partire al più presto e dare un nuovo servizio alle famiglie di Finale”.

venerucci finale

“Per quanto riguarda le opere pubbliche vorremmo continuare e portare molto avanti il restyling di Finalpia: quest’anno abbiamo rispettato i tempi sul cantiere di via Porro, il prossimo inverno vorremmo fare lo stesso sull’asse viario via Brione-via Molinetti e ristrutturare queste zone, dandole così nuova vita per la stagione estiva 2017. E poi finiranno i lavori di Porta Testa, purtroppo rallentati per problemi con la Soprintendenza. Entro Pasqua finirà anche la rotonda di Finalpia”.

“Quindi cercheremo di andare avanti su Finalpia ma anche su progetti nuovi che saranno secondarie e determinate dagli incassi degli oneri di urbanizzazione. Nell’ambito della progettualità finanziaria varata dal Comune previsti investimenti sulla ristrutturazione dell’Erp per riportare gli alloggi del Comune a nuovo decoro, nuove regole di utilizzo per mantenere una percentuale di questi alloggi dedicata all’emergenza abitativa” ha concluso l’assessore Venerucci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.