IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova ambulanza per la Croce Verde di Albisola: è la prima con il piano ammortizzato foto

E' stata inaugurata ieri, acquistata grazie ad un lascito dell'ex volontario Antonio Cafà

Albisola Superiore. Un’autoambulanza Fiat Ducato attrezzata con il piano ammortizzato, prima ad avere questa importante e costosa dotazione che permette una maggior sicurezza ed un confort migliore de trasportato sia in caso di traumi che di trasporti richiesti dai reparti di rianimazione. E’ quella inaugurata ieri dalla Croce Verde di Albisola.

“Con questo mezzo – spiegano dalla pubblica assistenza – abbiamo consolidato un impegno che la Croce Verde di Albisola porta avanti dal 1970, anno in cui è stata riaperta dopo un periodo di inattività e che consiste nella sostituzione media di un mezzo all’anno. Questo per garantire sicurezza e tecnologie sempre più avanzate per migliorare il nostro servizio alla cittadinanza”.

Mobile

“La Croce Verde non è di qualcuno ma è di tutta la comunità albisolese – precisano – ed in particolare dei soci che ne contribuiscono al sua funzionamento, sia che questi soci svolgano attività di volontariato effettivo, quelli che fanno i servizi, sia che svolgano attività di volontariato come affiliati o come soci giovani, sia che si impegnino nelle gravose incombenze amministrative o si adoperino per svolgere attività di autofinanziamento e promozione, sia che contribuiscano attraverso il pagamento della quota associativa per cui si rinnova l’invito a chi vuole svolgere attività di volontariato ad avvicinarsi alla Croce Verde perchè molteplici sono le attività che si possono svolgere per farla funzionare al meglio”.

“Le madrine di questa ambulanza, Belgrano Rosalba e Prudentino Angela, sono le cugine di un nostro volontario, Cafà Antonio – spiegano dalla Croce – che ci ha lasciato troppo presto dopo aver svolto per più di 12 anni attività di volontariato in Croce Verde. Era di Savona e tutte le mattine veniva in autobus ad Albisola e si metteva a disposizione, non tanto per soccorrere in caso di urgenza, ma lui preferiva svolgere quell’importante servizio di trasporto programmato. Aiutare le persone che avevano necessità di recarsi in una struttura sanitari per fare una visita, un controllo medico, una dimissione e non avevano la possibilità di farlo autonomamente. Era così convinto che si è ricordato della Croce Verde anche nelle sue indicazioni testamentarie. Antonio ci ha insegnato molto seppure fosse una persone semplice, umile, ma ricca di sentimenti e con obiettivi chiari: lui stava con noi perchè poteva aiutare chi aveva bisogno ed era sempre disponibile per qualunque attività gli venisse richiesta”.

Mobile

“Siamo soddisfatti della manifestazione perchè abbiamo avuto la presenza di moltissime Consorelle accompagnati da molti presidenti e consiglieri, compresa quella di Barberino del Mugello e della Misericordia di Cuneo, la partecipazione di tantissime Associazioni di Volontariato del territorio tantissime autorità sia di Albisola dal Comandante della Caserma Carabinieri Comm. Venditto, agli assessori Gambetta Roberto e Pupi Rolandi sia di Stella dove la Croce Verde ha una sezione che si sta riavviando, comune rappresentato dal vicesindaco Alessandro Ramorino e la Rappresentanza dell’ANPAS Nazionale con il vicepresidente nazionale, nostro volontario Moreschi Ilario e del Presidente Onorario di ANPAS Liguria Dino Ardoino La S. Messa e la benedizione è stata celebrata da Don Mario Moretti” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.