IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calizzano, il Comune pubblica un bando per l’assunzione di un “over 60”

Segue il bando della Regione destinato alla realizzazione di cantieri scuola e lavoro a favore delle persone con più di 60 anni

Più informazioni su

Calizzano. E’ stata approvata dalla Regione Liguria la domanda inoltrata dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Calizzano per la partecipazione al bando alla linea C del Piano Over 40 destinato alla realizzazione di cantieri scuola e lavoro a favore delle persone con più di 60 anni di età.

La Regione, in collaborazione con le Province liguri e la Città Metropolitana di Genova, ha stanziato un finanziamento pari al 100 per cento dell’indennità spettante per la realizzazione di Cantieri scuola e lavoro della durata di dodici mesi ponendo a carico delle Amministrazioni le spese previdenziali. I destinatari sono persone residenti in liguria di oltre 60 anni prive di occupazione, che si trovano in condizioni di svantaggio a causa dell’avanzata età e che quindi sono difficilmente ricollocabili nel mercato del lavoro .

Sono candidabili persone di età superiore a 60 anni che non usufruiscono di alcun ammortizzatore sociale e che si trovano nello stato di disoccupazione o di non occupazione, ossia non svolgono attività lavorativa, in forma subordinata, parasubordinata o autonoma, e persone che pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore pari, per le attività di lavoro subordinato o parasubordinato, a 8 mila euro annui e per quelle di lavoro autonomo a 4.800 euro.

Il Comune di Calizzano quindi ha pubblicato un bando di selezione per una persona over 60 che sarà assunta per la durata di un anno con un un impegno lavorativo di 15 giorni al mese con un un orario di 6 ore giorno, secondo quanto stabilito dal bando regionale.

Tutte le informazioni ed i requisiti utili per poter partecipare sono pubblicate sull’albo pretorio del Comune di Calizzano ed il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 21 aprile.

“Con questa opportunità – spiegano dal municipio – anche il Comune di Calizzano cerca di fare la propria parte dando una risposta, seppur nel suo piccolo, alle problematiche dei lavoratori, nel caso non più giovani, ma comunque ancora impossibilitati ad andare in pensione, fornendo tra l’altro servizi per la comunità”.

“Si tratto inoltro di un altro tassello delle politiche sociali di questo mandato amministrativo, dopo le work experience, gestite insieme alla Provincia, nel 2012 e 2013, il regolamento di Cittadinanza Attiva del 2016, che ha già trovato diverse attivazioni e progetti, che a breve troveranno utleriore seguito, nonché le convenzioni stipulate con le cooperativa gestrice del Centro di Accoglienza Straordinaria in Calizzano, per il lavoro volontario dei richiedenti asilo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.