IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Battuta d’arresto per i Killer Whales

Il Novi si impone a Zinola per 8 a 3

Savona. Appuntamento casalingo per i Killer Whales che ospitano il Novi. Savonesi in pieno tunnel infortuni: assenti di giornata sono Gutierrez Ranes ed Esposito. Anche la squadra piemontese arriva a ranghi rimaneggiati.

Il coach savonese vuole mantenere la posizione guadagnata in classifica e decide di confermare lo schema tattico che ha portato le Orche alla vittoria nell’ultima trasferta di Milano. Ma il Novi sembra essere fatto di un’altra pasta.

Avvio determinato di entrambe le squadre, ma sono gli ospiti a passare dopo pochi minuti. Il talento dei savonesi riesce a tenere gli avversari ed è Parodi ad impattare subito il punteggio.

Prima powerplay della partita a favore del Savona, fondamentale in cui le Orche sono particolarmente efficaci, e vantaggio con gol di Parodi imbeccato dall’assist di Monaco.

Il Novi aumenta la pressione su tutti i dischi, il Savona non riesce ad uscire bene dalla propria metà campo e viene costretto al fallo.

Powerplay per i piemontesi che non si lasciano sfuggire l’occasione del pareggio, con un tiro di polso nel traffico. Il primo tempo finisce sul 2 a 2 e le squadre riassettano la tattica. Ma tra i savonesi cominciano a serpeggiare stanchezza e nervosismo.

Nel secondo tempo il Novi va subito in gol. I Killer Whales non accusano il colpo e riescono a pareggiare. Poco dopo un altro penaltyplay porta nuovamente al gol la formazione ospite, che a questo punto allunga decisamente premendo sull’acceleratore.

L’ultimo periodo vede solamente il Novi in campo, con il Savona che fa quello che può di fronte alle sfuriate dei piemontesi. La sirena suona decretando l’8 a 3 finale per i piemontesi.

L’allenatore Stefano Parodi afferma: “Questa era una partita chiave per centrare il nostro obiettivo stagionale e quindi ora si dovrà lavorare sulla crescita e sulla tenuta. Purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo gli infortuni di questo periodo. Scarichiamo l’adrenalina e ci rimettiamo al lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.