IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assemblea Italiana Coke, i sindacati chiedono un incontro con l’azienda per le spettanze non retribuite

Aumentano i carichi di lavoro ma permangono i problemi di liquidità anche per l'approvvigionamento della materia prima

Più informazioni su

Cairo Montenotte. Stato di agitazione tra i lavoratori dell’Italiana Coke di Bragno, che poco fa hanno incontrato i sindacati per discutere degli effetti negativi che si ripercuotono sui dipendenti a seguito del concordato preventivo messo in campo l’anno scorso per salvare l’azienda.

Aumentano, infatti, i carichi di lavoro e la richiesta di ore straordinarie, ma nel piano di rientro non è contemplato il pagamento dei premi di produzione ed altri emolumenti che spettano al personale. “Per ora non sono previsti scioperi, cerchiamo di essere responsabili. Attendiamo però una convocazione dall’azienda – spiega Tino Amatiello della Filctem-Cgil -. Conosciamo i problemi di liquidità di Italiana Coke, ma dobbiamo anche tutelare i diritti dei lavoratori”.

Difficoltà anche sull’approvvigionamento della materia prima, l’azienda, infatti, è in attesa di risposte affermative per quanto riguarda l’acquisto del carbone fossile, che dovrebbe essere spedito con navi di piccola stazza per poter provvedere al saldo con più facilità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.