IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado Ligure, dal sindaco un’ordinanza contro il punteruolo rosso

Il documento ha l'obiettivo di “tutelare e salvaguardare il patrimonio ambientale e paesaggistico comunale”

Vado Ligure. Il sindaco di Vado Ligure, Monica Giuliano, ha emesso un’ordinanza volta a contrastare e contenere la proliferaziope del Rhynchophorus Ferrugineus, cioè il punteruolo rosso delle palme.

Il documento ha l’obiettivo di “tutelare e salvaguardare il patrimonio ambientale e paesaggistico comunale” e impone “a tutti i proprietari dei terreni su cui esistono palme, ai vivaisti e a tutti gli operatori del settore, di seguire le linee del piano d’azione regionale per contrastare l’introduzione e la diffusione del punteruolo rosso del servizio fitosanitario regionale” e di segnalare, entro 60 giorni dalla data dell’ordinanza, “la presenza nelle loro proprietà di palme. La segnalazione deve essere trasmessa al settore tutela ambiente del Comune di Vado Ligure tramite posta, consegna a mano o tramite mail”. I proprietari devono segnalare immediatamente i sospetti casi di infezione al Comune e al servizio fitosanitario della Regione.

Il punteruolo rosso è un coleottero curculinoide la cui pericolosità è stata riscontrata ormai da tempo sul territorio regionale e che nelle località dove si è insediato le sue infestazioni hanno assunto i connotati di un’emergenza fitosanitaria provocando estese e devastanti morie di palme.

La lotta al punteruolo rosso è obbligatoria su tutto il territorio nazionale perché costituisce una minaccia per il patrimonio arboreo delle palme e può costituire un grave pericolo per l’incolumità dei cittadini. Al fine di contrastare la diffusione del parassita, quindi, è necessario attuare con urgenza tutte le dovute azioni di profilassi e le procedure disposte dalla normativa vigente per l’eradicazione dell’insetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.